UFFICIALE – Fiorentina, dal Napoli arriva Malcuit

0

La Fiorentina rafforza il reparto arretrato: è ufficiale, infatti, l’ingaggio dal Napoli di Kevin Malcuit. Per gli azzurri è la seconda cessione nel giro di poche ore, dopo che nella tarda serata di ieri era stata ufficializzata anche la partenza di Fernando Llorente in direzione Udinese. Un rinforzo importante, invece, per i viola, dopo l’ingaggio di Aleksandr Kokorin. Gli uomini di Cesare Prandelli sono chiamati a consolidare la distanza dalla zona retrocessione e provare, perché no, ad affacciarsi nella metà di sinistra della classifica. Ecco il comunicato ufficiale dei toscani, con i primi saluti social del giocatore ai suoi nuovi tifosi.

“ACF Fiorentina comunica di aver acquisito, a titolo temporaneo, dall’ S.S.C. Napoli, i diritti alle prestazioni sportive del calciatore Kevin Malcuit. Malcuit, nato a Chatenay-Malabry, il 31 luglio 1991, nel corso della sua carriera ha vestito, oltre quella del Club partenopeo, anche le maglie di Monaco, Saint-Etienne e Lilla”.

La carriera di Malcuit prima della Fiorentina: un solo trofeo e tanta voglia di riscatto

Con l’arrivo di Malcuit, la Fiorentina potrà contare su un’ottima alternativa per la fascia destra, in questo momento occupata da un elemento di sicura esperienza come Martin Caceres. Tuttavia, l’ormai ex numero 2 dei campani sarà chiamato ad adattarsi a un ruolo diverso rispetto a quello ricoperto nelle ultime stagioni. Infatti, sia con Carlo Ancelotti che con Gennaro Gattuso, ha agito da terzino destro di una difesa a quattro. Il modulo utilizzato dal tecnico viola, invece, è il 3-5-2, è perciò Malcuit sarà chiamato ad agire con continuità in entrambe le fasi. Da sottolineare anche che questo sistema di gioco richiede che una delle due ali abbia maggiori compiti difensivi, mentre l’altra una più spiccata proiezione offensiva. A Prandelli il compito di capire quale dei due compiti svolgerà il francese, certamente voglioso di riscatto.

Nella sua carriera, infatti, non sono state tantissime le soddisfazioni personali per Kevin Malcuit. Dopo aver esordito tra i professionisti nel 2010, col Monaco, il giocatore ha intrapreso un giro di diversi club di prima e seconda divisione francese, prima di affermarsi a livelli importanti nel Saint Ètienne prima e nel Lille poi. All’ombra del Vesuvio è arrivato nel 2018, portando in dote la sua migliore stagione, con 5 assist e sole 2 ammonizioni in 23 presenze. Tuttavia, dopo aver assaggiato la maglia di titolare per diverse partite, i mister azzurri hanno progressivamente cominciato a metterlo in panchina, rivalorizzando Hysaj e soprattutto facendo all-in sulla sorpresa Di Lorenzo. Ora Firenze, con la determinazione di dimostrare a tutti il proprio valore.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui