UFFICIALE – Gattuso è il nuovo allenatore dell’Hajduk Spalato

0
UFFICIALE – Gattuso è il nuovo allenatore dell’Hajduk Spalato

Gennaro Gattuso riparte dalla Croazia dove proverà a rilanciarsi, dopo le ultime esperienze negative, sedendo sulla panchina dell’Hajduk Spalato. “Ringhio” ha firmato un contratto biennale col club croato, dunque fino al 30 Giugno 2026

Reduce dall’esonero sulla panchina del Marsiglia arrivato lo scorso inverno, è tempo per Gattuso di una nuova avventura. La voglia di far bene c’è, così come c’è il desiderio da parte della dirigenza del club croato di assecondare le richieste dell’ ex leggenda del Milan. 

gattuso-addio-696x391-1 UFFICIALE - Gattuso è il nuovo allenatore dell'Hajduk Spalato

Arrivato sulla panchina per espressa volontà di un’altro ex Milan come Nikola Kalinic, che nell’Hajduk fa il direttore sportivo, Gattuso sa di non poter fallire. Ottenere buoni risultati in questi due anni, potrebbe dare a Rino la possibilità di tornare ad allenare in Serie A

Fallire nuovamente invece, complici rapporti non sempre facili con le dirigenze per cui lavora, lo porterebbe ancor di più ai margini del grande calcio. E visto lo spessore e i valori della persona, al di là delle capacità da allenatore, sarebbe un peccato. 

Gattuso riparte dall’Hajduk Spalato per il rifiuto di Juric

Gattuso è dunque ufficialmente da qualche ora il nuovo allenatore del club croato, ma tutto è dovuto al rifiuto di Ivan Juric. L’ex tecnico del Torino infatti, era ad un passo dal tornare in patria ad allenare proprio l’Hajduk, salvo poi ripensarci e rifiutare l’offerta. 

Questo comportamento per certi versi assurdo da parte di Juric, ha lasciato spalancata la porta per guidare il club a Gattuso. Difficile immaginarsi una campagna acquisti onerosa da parte dei croati, che comunque nel limite del possibile cercheranno di esaudire le richieste del loro nuovo mister. 

perisic-copertina-696x392-1 UFFICIALE - Gattuso è il nuovo allenatore dell'Hajduk Spalato

In rosa Gattuso si troverà ad allentare comunque giocatori molto forti come ad esempio l’ex Inter, Ivan Perisic formando un “derby di Milano” in spogliatoio. Il tecnico calabrese in Croazia può dire la sua, cercando di riportare all’Hajduk quello scudetto che manca da quasi 20 anni.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui