UFFICIALE – Inter, dalla Roma arriva Kolarov

0

Dopo settimane di trattative ora è ufficiale: Aleksandar Kolarov è un nuovo giocatore dell’Inter. Il difensore serbo arriva a titolo definitivo e firma per un anno con opzione per il secondo, a 3 milioni netti a stagione. Alla Roma i nerazzurri versano un indennizzo di un milione e mezzo più un massimo di 500mila euro di bonus. Il 34enne ha svolto questa mattina le visite mediche presso la Clinica Humanitas, per poi mettere nero su bianco all’accordo con l’Inter, che ha annunciato l’ufficialità sul proprio sito.

Un rinforzo importante per Antonio Conte, che potrà contare su un calciatore di indubbia esperienza perfetto come esterno nel 3-5-2 del tecnico salentino. Il terzino serbo è inoltre abilissimo sui calci di punizione e, in genere, sulle palle inattive. Non solo uomo-assist, dunque, ma una discreta capacità di andare in gol grazie anche a un tiro preciso e potente dalla lunga distanza. Kolarov porta nello spogliatoio dell’Inter carisma e leadership, qualità che lo hanno sempre contraddistinto.

Inter, ecco Kolarov: dagli esordi in patria alla conquista della Premier League

Tra i giocatori più rappresentativi della Nazionale serba (nel 2011 è stato premiato come miglior calciatore del suo Paese), per Aleksandar Kolarov comincia la terza esperienza in un club italiano. Il difensore nativo di Belgrado esordisce in patria con la maglia del FK Čukarički Stankom per poi trasferirsi nella stagione successiva tra le fila dell’Omladinski fudbalski klub Beograd. Kolarov approda in Italia nel 2007 per vestire la maglia della Lazio, con cui firma un quadriennale dopo essere stato acquistato per 800.000 euro. Il primo gol in Serie A lo sigla il 30 settembre 2007 in Reggina-Lazio (1-1), e due anni dopo conquista i primi due trofei in carriera. Il 13 maggio la Lazio batte la Sampdoria in finale di Coppa Italia, l’8 agosto i biancocelesti conquistano la Supercoppa Italiana ai danni dell’Inter.

Nel 2010 il serbo passa al Manchester City di Roberto Mancini per 18 milioni di euro. Sfortunatissimo l’esordio in Premier League contro il Tottenham: Kolarov rimedia una frattura ed è costretto a un lungo stop. Il 18 gennaio 2011 segna il suo primo gol con la maglia del City in una partita di FA Cup contro il Leicester, gara vinta dai Citizens 4-2. Sempre in quell’anno, il 14 settembre realizza il primo sigillo personale in Champions League contro il Napoli. Con la maglia degli inglesi il difensore serbo conquista sei titoli: 2 Premier League, 2 Coppa di Lega, 1 Coppa d’Inghilterra e 1 Community Shield.

Il ritorno in Italia: tre anni con la Roma

Nel 2017 Kolarov torna in Italia per vestire la maglia della Roma, che lo acquista per 5 milioni di euro. Si afferma da subito come elemento importante nello scacchiere giallorosso segnando all’esordio con la sua nuova squadra il 20 agosto, 0-1 a Bergamo contro l’Atalanta. Il 18 ottobre segna il primo gol in Champions League con la maglia della Roma nella gara pareggiata 3-3 in casa del Chelsea. Il 29 settembre 2018 Kolarov stabilisce un record personale. In occasione del derby capitolino, il serbo va in rete e diventa il secondo giocatore nella storia di Roma e Lazio a segnare nel derby con entrambe le maglie, dopo Arne Selmosson. Il 20 ottobre 2019, nel match contro la Sampdoria, raggiunge le 100 presenze con la Roma. Adesso, un nuovo capitolo in Italia con i colori nerazzurri.

UFFICIALE - Inter, dalla Roma arriva Kolarov

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui