UFFICIALE – Inter, Sanchez è nerazzurro a titolo definitivo

0

Dopo i rumors dei giorni scorsi e l’annuncio ufficioso di ieri di Marotta nel pre-partita contro il Getafe, adesso c’è anche l’ufficialità. Alexis Sanchez è a tutti gli effetti un giocatore nerazzurro. Un’operazione resa ancora più importante dal fatto che il Manchester United, come si evince dal comunicato, non ha richiesto alcun indennizzo per liberare il cileno.

“FC Internazionale Milano comunica che Alexis Sanchez si trasferisce in nerazzurro a titolo definitivo gratuito. L’attaccante cileno ha sottoscritto un contratto con il Club fino al 30 giugno 2023.”

Riconferma meritata, con l’Europa League nel mirino

Anche Antonio Conte ha sottolineato l’importanza dell’operazione portata a termine dalla società nerazzurra. Dal rientro post-lockdown, Sanchez è stato uno degli elementi decisivi in più di un’occasione, e anche ieri, quando subentrato, ha creato scompiglio nella difesa avversaria. Segno che lui, come tutti i suoi compagni, viaggiano compatti verso importanti obiettivi, in primis l’arrivare fino in fondo in Europa League.

I 4 gol e 10 assist tra le varie competizioni, evidenziano anche il fatto che se non fosse stato per l’infortunio subito in nazionale lo scorso anno, probabilmente l’incisività del cileno sarebbe stata ancora maggiore. Fatto sta che adesso Sanchez avrà ben tre stagioni a disposizione per far ricredere gli scettici e dimostrare tutto il suo valore. Nonostante i quasi 32 anni, la classe non si discute, e con tante competizioni per cui lottare, ci sarà certamente bisogno anche del suo contributo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui