UFFICIALE- Kompany è il nuovo allenatore del Burnley!

0
UFFICIALE- Kompany è il nuovo allenatore del Burnley!

In vista della prossima stagione, il Burnley ha da poco ufficializzato il suo nuovo allenatore, Vincent Kompany. Dopo un deludente 2022 conclusosi con il terzultimo posto e la conseguente retrocessione in Championship, il primo passo del club per provare a tornare nella massima serie si muove sulla panchina. A far breccia nel cuore del presidente Alan Pace sono le capacità di leadership e le idee di calcio del trentaseienne belga. A lui ora il difficile compito di far ripartire il gruppo lasciato dal tecnico uscente Michael Jackson. Scopriamo qualcosa in più sul nuovo coach.

Kompany nuovo allenatore del Burnley dopo l’esperienza in Belgio

Questa al Burnley per Kompany è la seconda avventura da allenatore. Nel 2019/2020 ha chiuso la sua carriera da calciatore all’Anderlecht. Nello stesso anno, a onore del vero, ha ricoperto contemporaneamente anche la carica di manager del club. Nelle due stagioni successive, invece, ha dedicato anima e corpo esclusivamente al ruolo in panchina, raggiungendo risultati positivi. In primis, il quarto posto del 2020/2021, ottenuto con la rosa più giovane del campionato. In secundis, nel 2021/2022, la finale di Coppa belga, persa ai rigori contro il Gent, e la terza piazza in classifica, con tanto di qualificazione alla Conference League.

Anderlecht UFFICIALE- Kompany è il nuovo allenatore del Burnley!

A fine maggio è arrivata poi la decisione, presa di comune accordo, di separarsi dal club belga. Ora per Kompany si riaprono le porte inglesi. Con l’auspicio che possa riuscire a riabbracciare la tanto amata Premier League che l’ha visto protagonista per molti anni.

I tanti successi in Inghilterra da calciatore

La nuova avventura da allenatore del Burnley riporta Vincent Kompany in terra britannica. Il calcio inglese ha assistito all’apice della parabola del belga, leader indiscusso e capitano del Manchester City. Con la maglia sky blue il nativo di Uccle ha collezionato ben 265 presenze e segnato 18 reti. In 11 stagioni ha forgiato un palmarès di tutto rispetto che comprende 4 Premier League, 2 FA Cup, 4 Coppe di Lega e 2 Community Shield. A questo score invidiabile dovrà provare ad aggiungere un nuovo tassello. Una fondamentale promozione, che diverrebbe anche il suo vero primo successo da manager.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui