UFFICIALE – Le strade di Cannavaro e Udinese si separano

0

Il solidalizio è durato poco: è ufficiale, Paolo Cannavaro e l’Udinese non proseguiranno la propria strada insieme. Nonostante la salvezza arrivata all’ultima giornata, il tecnico partenopeo saluterà la città friulana.

Cannavaro-Udinese, i comunicati delle parti

La società bianconera ha provveduto a diramare un comunicato: “Udinese Calcio comunica che Fabio Cannavaro non proseguirà il suo percorso sulla panchina bianconera nella prossima stagione. Il club ringrazia sentitamente il mister e il suo staff per la professionalità e l’importante contributo dato per il raggiungimento della salvezza. In bocca al lupo a mister Cannavaro e ai suoi collaboratoi per le loro prossime esperienze“.

Tramite i social, anche il campione del mondo 2006 ha espresso un messaggio. “Il presidente Pozzo mi ha comunicato la decisione della società di non continuare il nostro rapporto professionale. Lo ringrazio per l’opportunità che mi è stata concessa e mi dispiacenon poter continuare questo breve ma intenso viaggio che nell’ultimo mese e mezzo di campionato ci ha portato a compiere una grande ed emozionante impresa. Tengo a precisare che da parte mia ci sarebbe stato il desiderio di continuare questa avventura in Friuli, una terra che mi è entrata nel cuore così come la sua gente, per questo mi ero messo a disposizione della società in modo incondizionato. Auguro alla società, ai giocatori e agli splendidi tifosi dell’Udinese i migliori successi“.

Il percorso di Cannavaro

L’oramai ex allenatore dell’Udinese è subentrato all’esonerato Gabriele Cioffi, a sole 4 gare dal termine, con la complicata missione di mantenere in Serie A i friulani. Ci riesce compattando il gruppo e ottenendo risultati importanti. Perde il recupero con la Roma nei minuti finali ma ottiene un preziosissimo 0-2 in casa del Lecce. il 19 maggio impatta per 1-1 con l’Empoli, agguantando un pari grazie al rigore di Lazar Samardzic al 114′. Ultima, ma non meno importante, la sofferta vittoria sul campo del Frosinone, che ha di fatto salvato i bianconeri e condannato i ciociari alla cadetteria dopo un solo anno di permanenza.

Il bilancio di Cannavaro si chiude dunque con due vittorie, un pareggio e una sconfitta, alla prima esperienza in massima serie. Ora il grande quesito: quale sarà la sua prossima avventura?

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui