UFFICIALE – Milan, Gabbia rientra dal prestito al Villarreal

0

Gli ultimi mesi passati dentro e fuori dal campo del Milan non sono stati affatto di tranquilla gestione: di fatto, l’altalena di risultati messa in mostra in campionato (con la siderale distanza dalla vetta della classifica comandata dall’Inter) e in Champions League (vedi l’eliminazione nella fase a gironi e la retrocessione in Europa League) è stata la conseguenza di molti infortuni riscontrati in rosa, soprattutto per ciò che concerne il reparto difensivo, stesso che ha costretto in via ufficiale i rossoneri in sede di calciomercato appena iniziato a richiamare dal prestito al Villarreal il classe 1999 Matteo Gabbia. Il difensore torna alla corte di Stefano Pioli con anticipo avendo l’obiettivo di dare una forte mano in un momento di alta emergenza.

Gabbia, mezza stagione di Villarreal e subito ritorno al Milan: le esigenze di Pioli

In un momento così delicato, sia sotto il punto di vista della lunghezza di rosa in difesa che, in un certo senso, anche sul piano economico a disposizione per la campagna acquisti di gennaio appena cominciata, il Milan ha dimostrato di saper fare la scelta giusta, ossia quella di richiamare il difensore centrale Matteo Gabbia dal prestito al Villarreal. Con la squadra spagnola il calciatore avrebbe dovuto quanto meno finire la stagione 2023/24. Viste le esigenze di rosa dell’allenatore parmigiano Stefano Pioli, da tempo sotto l’attenta osservazione della società, il numero 46 è rientrato anzitempo a Milanello. Non rispettando quello che era il contratto di prestito prestabilito dai due club in estate.

La scelta di scogliere tali obblighi nei confronti del giocatore ha certamente dato giovamento ad un Milan volenteroso di trovare una quadra in difesa. Allo stesso tempo, il Villarreal non dovrebbe sentire particolarmente la sua mancanza. I numeri parlano chiaro: in Europa League Matteo Gabbia è stato utilizzato per tutte e sei le sfide dei gironi, mentre nel campionato de LaLiga il classe 1999 ha solcato il campo di gioco in sole sette occasioni, rimediando solamente due cartellini gialli.

Ad ufficializzare il ritorno a Milano del difensore centrale in maglia numero 46 ci ha pensato lo stesso Milan con un comunicato stampa: “Bentornato Matteo. AC Milan comunica di aver risolto anticipatamente l’accordo di cessione temporanea di Matteo Gabbia al Villarreal CF. Il calciatore sarà da oggi riaggregato in prima squadra”. Nelle ultime gare di Serie A e Coppa Italia i rossoneri hanno avuto l’obbligo di schierare Theo Hernandez come centrale difensivo. Malick Thiaw, Pierre Kalulu e Fikayo Tomori sono ancora indisponibili. Simon Kjær è schierabile ma decisamente fuori forma. Il giovanissimo classe 2005 Jan-Carlo Simic sta dando una mano, ma non può essere abbastanza.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui