UFFICIALE – Miralem Pjanic va al Besiktas

0

Un calciomercato che non poteva che concludersi con un altro colpo di scena. Dopo non aver raggiunto l’accordo con la Juventus, il Barcellona ha chiuso con il Besiktas che si assicura così le prestazioni di Miralem Pjanic. Il centrocampista bosniaco vola così in Turchia con la formula del prestito secco e giocherà una stagione in Super Lig, con una delle squadre più forti. Niente da fare dunque per il tanto desiderato ritorno in Serie A. Per i blaugrana si tratta di “alleggerire” un po’ l’ingaggio, anche se la compagine turca pagherà all’incirca il 30% del suo stipendio.

Miralem Pjanic, esperienza e classe

Vista la situazione di Arthur con la Juventus – alle prese con un altro infortunio – sicuramente la società bianconera non può che rimpiangere Pjanic.

Seppur a volte appariva quasi “assente” in mezzo al campo, il centrocampista bosniaco ha illuminato con giocate, assist e soprattutto gol, ben 22 in 178 presenze con la maglia bianconera. Per lui quattro stagioni e diversi successi.

Sorte – e impatto – diversa con il Barcellona, con il quale non è mai riuscito a prendere il comando del centrocampo, giocando circa 30 gare ma senza mai trovare la via del gol.

Se la Juventus avrebbe potuto chiedere, e aspettarsi di più, da Arthur, stessa cosa si può dire per il Barcellona, che vedeva nel centrocampista classe ’90 un giocatore di talento e classe, probabilmente mai espressa a pieno, almeno in Spagna.

Pjanic Besiktas: occasione di riscatto

Qualcosa con la società blaugrana sembrava essersi rotto e la partenza del bosniaco era praticamente scontata. La prima idea era il ritorno in Serie A con la maglia della Juventus. Ma, dopo non aver trovato il giusto accordo, il Barcellona ha scelto un’altra opzione, più rapida e sicuramente concreta. L’esperienza in Turchia.

Per lui si tratta allora di una nuova avventura, che lo vedrà coinvolto non soltanto nella causa Super Lig, ma anche per la Champions League 2021/22, nel Gruppo C, uno forse dei più equilibrati. La sua esperienza in questo contesto sarà un elemento fondamentale per il Besiktas che ha l’obiettivo di passare il turno e di sognare in grande.

Viste le premesse, Miralem Pjanic ha una grossa occasione di riscatto, per dimostrare ancora una volta le proprie qualità in mezzo al campo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui