UFFICIALE – Monza, esonerato Stroppa: si cambia

0

Dopo aver realizzato il sogno della Serie A, il Monza si è ritrovato a vivere nella dura realtà, ben diversa da quella immaginata. Dall’emozione dell’esordio alla delusione delle prime sconfitte, fino a raggiungere il suo primo punto nella massima serie. Questo però non è bastato per salvare e dare altra fiducia a Stroppa, esonerato dalla società del Monza. Appena un pari al fronte di cinque sconfitte; questi dati costringono il club brianzino a correre ai ripari prima che sia troppo tardi.

Monza, Stroppa esonerato dopo una brutta partenza

Una brutta partenza quella del Monza, alla sua prima esperienza in Serie A. Ultima in classifica con appena 1 punto, la compagine lombarda ha deciso di cambiare rotta e salutare Stroppa, ringraziandolo per il lavoro svolto.

La fiducia riposta nell’allenatore classe ’68 ha portato ad un risultato deludente: un pareggio e cinque sconfitte nelle prime sei sfide, con un solo punto conquistato. Appena tre i gol fatti d ben quattordici quelli subiti. L’unico successo è arrivato il 7 Agosto nel primo turno di Coppa Italia, con la partita vinta per 3-2 sul Frosinone.

E pensare che il mercato del Monza è stato di grande livello e ha permesso alla società di costruire una buona rosa che ha forse ancora bisogno di tempo per conoscersi e legare al 100%.

Il tempo però non è dalla parte della compagine neopromossa che si ritrova, dunque, costretta a correre ai ripari.

Possibili sostituti

Viste le prime uscite, il Monza ha bisogno di un profilo da un lato esperto e dall’altro in grado di capire i giocatori. La panchina, attualmente affidata a Raffaele Palladino (passato dalla Primavera alla prima squadra) potrebbe essere gestita da Claudio Ranieri.

Il tecnico classe ’51 – ex Juventus, Roma e Leicester – potrebbe accettare l’offerta e compiere un’altra impresa, anche se per ora tra le due parti non sembrano esserci contatti concreti.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui