UFFICIALE – Nainggolan si trasferisce all’Anversa

0
UFFICIALE – Nainggolan si trasferisce all’Anversa

È ufficiale: Radja Nainggolan lascia la Serie A, destinazione Anversa. A nulla sono valsi i vari corteggiamenti del Cagliari, che ha cercato di accaparrarsi nuovamente il giocatore. Dopo la concorrenza del Beşiktaş, dunque, il belga ritorna nella sua città nativa, a seguito di 17 anni in massima serie.

Nainggolan-Anversa, i dettagli dell’accordo

Dopo un lungo tira e molla, è terminato un lungo tormentone estivo. Svincolatosi dall’Inter, è arrivato l’accordo per 1,2 milioni di euro a stagione. Si tratta della prima vera esperienza in un club del suo paese da professionista. Nainggolan, infatti, è cresciuto nelle giovanili di Tubantia Borgerhout e del Beerschot, prima di approdare al Piacenza. Poi, nel 2010, il passaggio al Cagliari, che lo ha lanciato nel calcio nostrano. Quattro anni dopo arriva la chiamata della Roma, con cui si afferma e approda in semifinale di Champions League. Nel 2018/2019 il passaggio all’Inter di Luciano Spalletti, dove però non riesce ad affermarsi pienamente. Due i passaggi in prestito ai sardi, di cui l’ultimo a inizio 2021. Stavolta, però, il matrimonio non si consuma nuovamente.

Il nuovo centrocampista dell’Anversa ha rilasciato alcune dichiarazioni. “È bello essere tornati qui. Ho scelto l’Antwerp perché il presidente mi ha voluto fortemente. E il progetto è molto interessante. Il passato nelle giovanili dei rivali del Beerschot? Sono cresciuto con loro e sarò sempre grato al club, ma in carriera devi prendere decisioni. La mia non è una scelta contro i tifosi, è una scelta per me stesso. Sono stato lontano da casa per 16 anni e adesso sono felice di essere tornato ad Anversa. C’è un bel progetto, sono fiducioso“. In Pro League, l’Anversa è attualmente in nona posizione a braccetto con Anderlecht, Standard Liegi e Genk, con 4 punti in 3 partite. Inoltre, l’atteso match di spareggio di Europa League di giovedì contro l’Omonia Nicosia. Nainggolan vuole esserci, recitando il ruolo di protagonista.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui