UFFICIALE – Parma, Krause acquisisce il 90% delle quote

0

Anche il Parma inizia a parlare americano. L’imprenditore americano Kyle Krause, infatti, è diventato il nuovo azionista di maggioranza dei ducali. 

Parma-Krause, il comunicato della società

Il club, sul proprio sito ufficiale, ha diramato la seguente comunicazione: “Nuovo inizio. La società composta dagli imprenditori Guido Barilla, Giampaolo Dallara, Mauro Del Rio […] e Krause Group, la società attraverso cui la famiglia americana Krause controlla una diversificata serie di business che abbracciano retail, logistica, turismo, vino, real estate, agricoltura e club sportivi, sono lieti di annunciare l’avvenuta acquisizione, da parte di Krause Group, della quota di controllo del Parma Calcio 1913. In particolare Krause Group ha acquisito il 90% di Parma Calcio 1913 srl e il 99% di Progetto Stadio Parma srl, la società SPV creata per la gestione del progetto di ristrutturazione dello Stadio Tardini […]“.

Le dichiarazioni di Kruse

Anche il magnate americano, CEO della società, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “L’acquisizione del Parma Calcio è la realizzazione di un sogno che avevo da tempo. Io e tutta la mia famiglia condividiamo un’enorme passione da generazioni per il calcio e per l’Italia, la terra dei nostri avi. Il Parma ha dimostrato in questi anni uno spirito da vero combattente, con la rinascita dalla Serie D che è stata una vera testimonianza di tenacia e determinazione. Una storia che mi ha affascinato. Come futuro Presidente, prometto il massimo impegno per questo club. Sarò onorato di rappresentare questi colori gloriosi e di poter ricoprire un ruolo nella storia centenaria di questa società. Darò il massimo per far crescere il nostro sport, la nostra squadra e il numero dei nostri sostenitori a Parma, in Italia e nel mondo intero. 

Il resto dell’intervista

Krause si è poi soffermato sui piani dei vertici e sui possibili acquisti. “I tifosi hanno avuto anni difficili. I miei figli e nipoti saranno ancora a Parma, il mio è un investimento. Vogliamo restare qui per tanto tempo e in Serie A, la retrocessione non è contemplata. Collaborerò con persone straordinarie per organizzare la crescita di questa squadra. Vogliamo potenziare il settore giovanile per produrre talenti, ma ci vorranno anni. Il primo obiettivo è la salvezza. Al di là di questo, abbiamo un nuovo allenatore e un nuovo ds, dobbiamo crescere tutti insieme. Mi piacerebbe fare grandi acquisti ma non è questo il mio ruolo. In passato ci sono stati grandi campioni qui, l’obiettivo finale è quello ma oggi pensiamo a crescere passo dopo passo. Ai tifosi dico di avere pazienza, devo imparare e mi insegnerete anche voi. Mi è piaciuto incontrarvi oggi“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui