UFFICIALE – PSG, fatta per il rinnovo di Mbappè fino al 2025

0
UFFICIALE – PSG, fatta per il rinnovo di Mbappè fino al 2025

Tra Spagna e Francia, alla fine ha vinto la Francia. Mbappè resta al PSG. La notizia del rinnovo ci è stata data direttamente dal club parigino, tramite il proprio sito ufficiale e allo stadio, poco prima della partita con il Metz. Il Parco dei Principi è venuto giù con un boato impressionante. Con la firma sul nuovo contratto, club e attaccante rimarranno legati fino al 2025. Proprio a riguardo si è espresso Mbappè: “Sono convinto di poter continuare in un club che fornisce tutto ciò di cui ho bisogno per mostrare il massimo livello“. Frase non casuale, perché sembra che nel suo nuovo contratto ci sia una clausola che permetta a Mbappè di avere voce in capitolo nella scelta di allenatore e nuovi acquisti. Un potere immenso messo in mano, o ai piedi, ad un calciatore con un’immensa voglia di vincere.

Mbappe UFFICIALE - PSG, fatta per il rinnovo di Mbappè fino al 2025
Kylian Mbappè ha rinnovato il proprio contratto con il PSG. Accordo fino al 2025 tra le due parti e pieni poter al calciatore.

PSG-Mbappè: cifre e polemiche

Veniamo ora alla parte più delicata dell’accordo: i numeri. Ufficialmente ancora non si conoscono tutti i dettagli del nuovo contratto. Moltissime voci di corridoio però danno delle notizie decisamente sorprendenti. Sembra infatti, che Mbappè riceverà 300 milioni nei prossimi 3 anni di contratto. E non è finita qui. Al suo stipendio si aggiungeranno aggiunti ulteriori 300 milioni che l’esterno riceverà come bonus alla firma. Sul rinnovo tra Mbappè e PSG si è espresso anche il presidente della Liga spagnola Javier Tebas.

Tebas UFFICIALE - PSG, fatta per il rinnovo di Mbappè fino al 2025
Con una nota ufficiale, La Liga, tramite il suo presidente, si è subito espressa contraria al rinnovo Psg-Mbappè.

Lui che si è visto privare il proprio campionato del francese che sembrava aver intrapreso il cammino verso Madrid, non è stato pieno di buone parole. “È scandaloso che un club come il PSG, che la scorsa stagione ha avuto perdite per oltre 220 milioni di euro dopo averne accumulato per più di 700 milioni nelle stagioni precedenti, possa concludere un tale accordo. Mentre quei club che potrebbero permetterselo senza compromettere il loro monte ingaggi vengono lasciati senza la possibilità di farlo“. Proprio per queste ragioni, Tebas ha annunciato che farà esposto alla UEFA. Perché, nel modo della Liga di vedere il calcio, PSG e Al-Khelaifi sono tanto pericolosi quanto la Superlega.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui