UFFICIALE – Roberto D’Aversa è il nuovo allenatore dell’Empoli

0
UFFICIALE – Roberto D’Aversa è il nuovo allenatore dell’Empoli

Una delle ultime panchine di Serie A ha trovato un padrone, Roberto D’Aversa è ufficialmente il nuovo allenatore dell’Empoli. Nello Staff del tecnico ex Parma ci sarà anche Salvatore Sullo (con lui anche a Lecce), storico collaboratore dell’ex commissario tecnico Gian Piero Ventura. Per il nuovo tecnico dei toscani è stato siglato un contratto biennale fino al 30 giugno 2026. Ora sembra tutto apparecchiato per l’arrivo di Nicola (più Luperto) alla corte di Tommaso Giulini in quel di Cagliari. Per entrambi i sardi pagheranno 4 milioni. Nicola ha già risolto il contratto. Luperto ha deciso di seguire il suo allenatore in terra sarda.

Empoli, D’Aversa è ufficialmente il nuovo allenatore 

L’Empoli ha ufficializzato l’arrivo di D’Aversa sul proprio sito: “Empoli Football Club comunica di aver affidato la guida tecnica della prima squadra a Roberto D’Aversa. Il tecnico ha firmato un contratto fino al 30 giugno 2026. Oltre a mister D’Aversa, entreranno a far parte dello staff tecnico della prima squadra azzurra Salvatore Sullo, nel ruolo di allenatore in seconda, Marco Piccioni, collaboratore tecnico, Luigi Turci, preparatore dei portieri, Danilo Massi e Riccardo Ragnacci preparatori atletici. Roberto D’Aversa è un allenatore italianato nato a Stoccarda, in Germania, il 12 agosto 1975. Cresciuto nel settore giovanile del Milan, da calciatore conta quasi 500 partite nei professionisti, vestendo le maglie di Prato, Casarano, Monza, Cosenza, Pescara, Sampdoria, Ternana, Siena, Messina, Treviso, Mantova, Gallipoli, Triestina e infine Virtus Lanciano. Terminata la carriera da calciatore con la maglia degli abruzzesi nell’estate del 2013. Diventa responsabile dell’area tecnica della formazione rossonera per poi un anno dopo firmare il contratto come allenatore della società frentana. Dopo una prima salvezza in Serie B, nel dicembre del 2016 viene chiamato dal Parma, in Lega Pro. Dove conquista, dopo i playoff, la promozione in B. Confermato sulla panchina ducale anche nella stagione seguente, compie il doppio salto, riportando il Parma in A. Rimane alla guida tecnica degli emiliani per altre due stagioni, ottenendo un quattordicesimo posto al suo debutto da allenatore in Serie A e un undicesimo posto nella stagione successiva. Chiusa l’esperienza col Parma nel 2021, allena, sempre in A, prima la Sampdoria e nell’ultima stagione il Lecce“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui