UFFICIALE – Salernitana, colpi Candreva e Bronn

0
la stagione della Sampdoria

La Salernitana batte ancora colpi sul mercato: ufficializzati in Campania gli arrivi di Antonio Candreva e Dylan Bronn. Il primo dalla Sampdoria, il secondo dal Metz, militante in Ligue 2

Salernitana-Candreva, i dettagli

L’ormai ex doriano rappresenta il vero colpo per i granata. La formula è quella del prestito con obbligo di riscatto a determinate condizioni (salvezza o almeno 25 presenze). Davide Nicola si è così assicurato un elemento di esperienza e fantasia sull’esterno, in grado di sfornare cross e finalizzare l’azione. La scorsa annata a Genova con Roberto D’Aversa aveva iniziato alla grande, salvo poi subire un calo con l’avvento di Marco Giampaolo. Probabilmente, a causa del suo impiego come mezzala. Stagione poi conclusa con 7 centri.

Il classe 1987 indosserà la maglia numero 87, a rappresentare il suo anno di nascita. Con ogni probabilità verrà schierato da esterno nel 3-5-2 o, in caso di necessità, ad affiancare l’ariete centrale. Per lui anche 54 presenze con l’Italia, condite da 7 reti. Di queste, le più importanti siglate contro la Croazia nella doppia sfida per le qualificazioni a Euro 2016

Salernitana-Bronn, i dettagli

Tutto da scoprire, invece, il difensore centrale Bronn. A differenza di Candreva, arriva a titolo definitivo dal Metz e ha firmato un contratto fino al 2025. Nato nel 1995 a Cannes, decide di giocare per la Tunisia. Ex capitano del club transalpino, si contraddistingue per il buon fisico (186 cm) e anche una discreta abilità nel gioco aereo, come dimostrano i tre gol siglati in Francia. Per lui anche 35 gettoni e 2 reti con la maglia della Nazionale.

Il giocatore ha subito rilasciato delle dichiarazioni in seguito alla firma del contratto. “ Prima di firmare ho avuto modo di parlare con Kechrida e Sambia. Mi hanno detto subito che ci sarebbero state tutte le componenti per esprimersi al meglio. La città è bella, la squadra è competitiva e c’è una tifoseria calda che può dare una grande mano. Importante per noi contare su uno stadio pieno. Sin da bambino ho seguito la Serie A, so perfettamente che è un campionato difficile ma allo stesso tempo appassionante. Sono un giocatore molto aggressivo, ma allo stesso tempo mi piace avviare l’azione ed essere l’uomo del primo passaggio. Non vedo l’ora di essere in campo per dare una mano e giocare davanti alla nostra gente“.

Candreva e Bronn per la Salernitana: non è finita qui.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui