UFFICIALE – Scuffet all’Apoel Nicosia

0
UFFICIALE – Scuffet all’Apoel Nicosia

Ultime ore di mercato incandescenti per le nostre squadre di Serie A sia sul fronte entrate che uscite. Proprio in questi minuti è arrivata l’ufficialità del passaggio di Simone Scuffet dall’Udinese all’Apoel Nicosia. Ecco il comunicato ufficiale del club friulano.

Udinese Calcio comunica la cessione a titolo definitivo di Simone Scuffet all’Apoel Nicosia.
Il portiere classe 1996 si trasferisce a Cipro lasciando, così, il club bianconero in cui è nato e cresciuto calcisticamente fino ad arrivare all’esordio in Serie A, a Bologna, il 1 febbraio 2014.
Complessivamente ha difeso la porta bianconera in 49 occasioni tra campionato e Coppa Italia.
Da parte di tutta l’Udinese un grande in bocca al lupo a Simone per il prosieguo della sua carriera e un ringraziamento per la professionalità e l’attaccamento ai nostri colori sempre dimostrato da friulano vero”

Scuffet all’Apoel Nicosia: da portiere prodigio ad esubero dell’Udinese

Abbastanza incredibile la piega che ha preso la carriera del giovane portiere classe 1996. All’età di 17 anni esordisce in Serie A difendendo i pali dell’Udinese e mettendosi in mostra per la sua grande reattività e per parate stupende. Paragonato subito al suo grande idolo Gianluigi Buffon, sul promettente estremo difensore iniziano a farsi avanti diverse big italiane ed europee. Ad interessarsi in maniera concreta al giocatore è in particolare l’Atletico Madrid pronto a garantirgli un buon minutaggio. Quasi clamorosamente però, il nativo di Udine decide di declinare l’offerta dei Colchoneros preferendo rimanere nella squadra della sua città per completare gli studi e la sua crescita professionale.

scuffet UFFICIALE - Scuffet all'Apoel Nicosia

Una scelta coraggiosa e matura da parte di Scuffet, anche se proprio da quel momento, la sua carriera ha iniziato un clamoroso declino nonostante la giovanissima età. Con l’arrivo in panchina di Stramaccioni e la preferenza dell’ex allenatore dell’Inter per Karnezis, Scuffet comincia ad essere messo da parte. Da qui per lui cominciano una serie di prestiti prima al Como, poi in Turchia al Kasimpasa, e per finire allo Spezia.

Anche durante questi prestiti però, il portiere non è mai riuscito a convincere del tutto la dirigenza dell’Udinese, motivo per il quale è stato messo sul mercato anche in questa sessione di mercato. Per lui adesso, all’età di 25 anni inizierà una nuova avventura a Cipro con la maglia dell’Apoel Nicosia. Una grande occasione per Scuffet, alla ricerca di maggiore fiducia e continuità.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui