UFFICIALE – Sensi arriva alla Sampdoria: prestito secco

0

Trattativa già avviata qualche giorno fa e conclusasi da poche ore. Risulta infatti ufficiale il trasferimento di Stefano Sensi alla Sampdoria, con la modalità del prestito secco fino a fine stagione. La squadra allenata da Giampaolo ha bisogno di tutto l’aiuto possibile per allontanarsi dalla zona pericolosa che indica la via verso la Serie B. Per farlo le serviranno gli uomini migliori e il centrocampista classe ’95, salvo imprevisti, potrà essere uno di questi.

Sensi alla Sampdoria: un aiuto in più

Dopo gli arrivi di Tomas Rincon e di Andrea Conti, se ne aggiunge un altro, ovvero quello di Stefano Sensi. I blucerchiati stanno cercando di allungare – e rinforzare – la rosa, consapevoli di aver bisogno di tutto l’aiuto possibile.

La stagione, fino a questo momento, è stata deludente, nonostante le premesse fossero altre. Per questo la società della Sampdoria si è accordata con l’Inter per chiudere l’affare Sensi, rimanendo sul prestito secco.

Fino a questo momento, il centrocampista 26enne ha disputato – in stagione – appena 12 gare, realizzando un gol. Il minutaggio è però abbastanza scarso, appena 195 minuti totali. Dovrà dunque ritrovare lo stato di forma adeguato per dare il proprio contributo alla causa.

Per Sensi potrebbero essere mesi di rinascita, dopo un periodo fatto di infortuni e di panchina.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui