UFFICIALE – Thiago Silva chiude il cerchio: last dance Fluminense

0

Il calcio brasiliano è pronto a riaccogliere dopo molto tempo il difensore centrale Thiago Silva, stesso che ha deciso di tornare in patria tra le fila del Fluminense per chiudere il cerchio di una carriera davvero memorabile: ormai è ufficiale, a riportarlo è stata la società sudamericana sui propri canali social con un post speciale. Quaranta anni non ancora conclusi e un grande sogno nel cassetto.

Quello appena realizzato di appendere gli scarpini al chiodo nella stessa squadra che lo ha formato come talento del calcio mondiale ben 22 anni fa. Di fatto, il numero 6 in forza tra le fila del Chelsea fino al prossimo 30 giugno si è formato tra le giovanili del Fluminense prima di cominciare a farsi scoprire in Europa. Il primo grande club a decidere di puntare su Thiago Silva fu il Milan. Il resto è storia. I numeri, i trofei e i record racimolati in carriera parlano per lui.

Thiago Silva ritrova casa: ufficiale l’accordo col Fluminense

Sintomo di un cammino calcistico ormai sulla via del tramonto assodato, l’acquisto ufficiale di Thiago Silva dal Chelsea da parte del Fluminense in vista della prossima stagione 2024/25 ha davvero un sapore speciale. Diverso dagli altri. Chiaramente si tratta di un movimento a titolo gratuito. O come meglio conosciuto, a parametro zero. Tutto questo per volontà dello stesso difensore centrale classe 1984. In passato aveva già più volte strizzato l’occhio alla società brasiliana circa un ritorno a casa.

Ma con il cessare del proprio contratto al 30 giugno 2024 con i Blues l’ex Milan non ci ha pensato due volte a sposare per un’ultima volta i colori della “Maquina Tricolor”. Dal settore primaverile del Fluminense il roccioso centrale difensivo si è affacciato per la prima volta nel Vecchio Continente all’età di 20 anni. Correva la stagione 2004/05 e il Porto comprò il cartellino dello sconosciuto ma talentuoso giocatore per una cifra di 2,5 milioni di euro. Il salto di qualità che ha dato una direzione unica alla propria carriera, però, è avvenuto nel 2009.

Anno in cui i rossoneri dell’allora presidente Silvio Berlusconi decisero di investire 10 milioni e porgli tra le mani una difesa da poco orfana di un certo Paolo Maldini. In seguito sono arrivate le esperienze al PSG in Francia e in Inghilterra alla corte del Chelsea. Il palmarés è davvero ricco di trofei dal valore inestimabile. Anche se le vittorie più iconiche di Thiago Silva rispondono al nome di Champions League, nella stagione 2020/21, e di Copa America con il Brasile nel 2019. Adesso il difensore ha deciso di terminare la propria carriera dove tutto ha avuto inizio. Al Fluminense, comunque andrà, sarà una stagione indimenticabile e dalle molteplici emozioni.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui