UFFICIALE – Toni Kroos annuncia il ritiro al termine di Euro2024

0

Notizia clamorosa annunciata dal Real Madrid, Toni Kroos, regista della squadra di Carlo Ancelotti e della nazionale tedesca ha annunciato il suo ritiro dal calcio giocato al termine della stagione. Ancora poche partite dunque al servizio del suo Real Madrid e della Germania, e poi il fortissimo centrocampista tedesco appenderà gli scarpini al chiodo.

I risultati raggiunti in stagione con Real, la finale di Champions League da giocare tra pochi giorni ed il ritorno in nazionale sembravano indizi confortanti sulla sua competitività. Invece Toni Kroos, ha deciso di dire basta sulla cresta dell’onda, decisione sempre molto difficile, che ricorda quella del suo connazionale Philiph Lahm.

La sua carriera si è divisa tra Germania e Spagna dove ha giocato con Bayern Monaco, Bayer Leverkusen e Real Madrid. Oltre che appunto con la maglia della sua Germania

UFFICIALE - Toni Kroos annuncia il ritiro al termine di Euro2024

Immenso il palmares del teutonico: 3 successi in Bundesliga, 3 Coppe di Germania, 2 Supercoppe di Germania, 4 successi Liga, 1 Copa del Re, 4 Supercoppe di Spagna, 5 Champions League, 4 Mondiali per Club, e il Mondiale vinto con la Germania nel 2014. Numeri che potrebbero essere ritoccati ancora nel prossimo mese e mezzo. 

Ma al tempo stesso i successi ottenuti non bastano a descrivere appieno quello che Toni ha rappresentato negli ultimi anni. I suoi passaggi, la sua importanza a livello di leadership, la sua abilità nei piazzati spesso hanno fatto la differenza in club di assoluto livello. 

Toni Kroos: ritiro al termine di Euro2024 nella sua Germania, ecco il perchè del ritorno in nazionale

Spiegato, dunque, il motivo del ritorno a sorpresa in nazionale annunciato qualche mese fa. La volontà del teutonico è quella di chiudere la sua avventura nel mondo del calcio nella sua Germania, rappresentando la sua nazionale. 

L’occasione di disputare infatti Euro2024 in casa visti i suoi propositi di ritiro, era troppo ghiotta per non essere colta. E il suo livello ancora ottimo, ha permesso il suo rientro in Nazionale dove sarà senza dubbio titolare.

UFFICIALE - Toni Kroos annuncia il ritiro al termine di Euro2024

Il Real Madrid dal canto suo perde un pezzo da 90, che seppur un pò in là con gli anni ha dimostrato di essere ancora ampiamente decisivo. Carlo Ancelotti, che sperava nel rinnovo di Kroos, sarà deluso. Il tecnico italiano, può comunque consolarsi con uno dei reparti più completi d’Europa, dove sta sbocciando sempre più anche Arda Guler. 

La scelta del tedesco di ritirarsi, senza andare in campionati minori a prendere molti soldi, è inoltre più che rara al giorno d’oggi. E fa si che Kroos mantenga fede alla parola data, quella di voler chiudere la carriera nei club giocando ai massimi livelli col Real Madrid. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui