UFFICIALE – Udinese, Pereyra ritorna in Italia

0

La notizia era nell’aria già da qualche giorno ma ora è ufficiale: Roberto Pereyra è un nuovo giocatore dell’Udinese. E’ la stessa società friulana ad annunciare il giocatore e i dettagli della trattativa tramite un comunicato sul proprio sito ufficiale. Di seguito quanto è scritto nel comunicato:

“Roberto Pereyra è di nuovo un giocatore dell’Udinese. Il centrocampista argentino ritorna in Friuli da dove aveva iniziato una carriera ricca di successi e soddisfazioni. El Tucu arriva a titolo definitivo dal Watford e si lega al club fino al 2023″. 

Il responsabile dell’area tecnica, Pierpaolo Marino, ha commentato l’acquisto come segue:“Siamo felicissimi di poter riabbracciare Pereyra un top player internazionale che non necessita di essere presentato tecnicamente. Rappresenta per noi un acquisto da favola”.

L’acquisto di Pereyra potrebbe spalancare le porte per una possibile cessione di De Paul. E’ importante sottolineare che ad oggi non sarebbe da escludere la permanenza in Friuli anche dell’altro asso argentino.

Ufficiale Riccardo Pereyra all’Udinese: le statistiche

Sempre nel comunicato dove si ufficializza l’acquisto del centrocampista vengono elencate le sue statistiche.

“Roberto Pereyra nasce a San Martin de Tucuman, Argentina, il 7 gennaio 1991.
Muove i primi passi nel calcio professionistico nel glorioso River Plate con cui fa il suo esordio in prima squadra ad appena 18 anni il 16/5/2009 nella gara di campionato contro l’Huracan.
Immediatamente si mette in luce per la sua qualità e si consacra come punto fermo del River con cui totalizza, fino al 2011, 45 presenze. Viene, infatti, notato dal’Udinese, club che lo porta in Italia nell’estate del 2011.
Nella sua prima esperienza in bianconero, scende in campo in 104 occasioni tra Serie A, Coppa Italia, Champions ed Europa League, andando a segno 8 volte.

Il suo ottimo rendimento gli vale, nell’estate 2014, la chiamata della Juventus con cui vive due stagioni conquistando altrettanti scudetti e coppe Italia oltre a disputare, nel 2015, una finale di Champions League.
In due annate a Torino colleziona 69 presenze condite da 6 gol
Nel 2016, poi, si trasferisce in Inghilterra alla corte del Watford, confermandosi giocatore dal valore indiscutibile ed entrando stabilmente nel giro della nazionale argentina.

Con gli Hornets gioca 115 partite segnando 18 reti.
Pereyra, inoltre, sin da giovanissimo, è stato protagonista con la maglia dell’Argentina collezionando 4 presenze con la selezione Under 20 al Mondiale di categoria  e 19 con 2 gol con la Nazionale A, prendendo parte, nel 2015 e nel 2019, a due edizioni della Copa America.

Bentornato Tucu“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui