UFFICIALE – Venezia, colpo Romero tra i pali

0

La notizia era nell’aria da diversi giorni, ma adesso sono arrivati anche i crismi dell’ufficialità. Il Venezia piazza il colpo in porta, mettendo sotto contratto lo svincolato Sergio Romero. A renderlo noto è la stessa società lagunare, attraverso i propri canali social e il seguente comunicato: “Venezia FC comunica che in data odierna il portiere argentino classe 1987 Sergio Romero ha sottoscritto un accordo fino al termine della stagione 2021/22. Romero è l’estremo difensore con più presenze nella storia della nazionale argentina e nel corso dell’ultima stagione ha giocato per il Manchester United”.

La tradizione dei portieri del Venezia fino a Romero

Come già detto, Romero rappresenta per il club neopromosso in Serie A un colpo non marginale. L’esperienza internazionale dell’estremo difensore non si discute e questo innesto non può che dare una marcia in più verso la salvezza agli uomini di Paolo Zanetti. Dal canto proprio la compagine veneta potrà annoverare nella propria storia un campione dal valore indiscusso. Romero, infatti, impreziosisce la lista di tanti portieri avvicendatisi in maglia arancioneroverde. Negli ultimi trent’anni, in particolare, spiccano alcuni nomi eccellenti come Andrea Mazzantini, il vice-campione d’Europa col Monaco Flavio Roma, ma anche i vari Massimo Taibi, Francesco Benussi e Generoso Rossi

https://www.youtube.com/watch?v=PVoxxaYh_MI

Un altro giocatore importante a essere passato dalla laguna è Salvatore Soviero, noto nel panorama calcistico italiano per la sua grinta e schiettezza. Nelle menti dei tifosi veneziani, tuttavia, riecheggia lo spiacevole episodio di Messina-Venezia, quando si rese protagonista di una rissa in mezzo al campo in seguito a un espulsione e a una provocazione subita dagli avversari. Il tutto gli costò cinque mesi di squalifica. Questo è un caso limite, ma di certo, alla compagine veneta, servirà gente di gran carattere come era Soviero prima e come è Romero adesso. Con l’auspicio che che la foga agonistica possa sfogarsi in gesti tecnici degni di nota piuttosto che in altro.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui