Van de Beek e Ajax: sarà finalmente addio?

1

La figura di Donny Van de Beek, centrocampista olandese classe 1997 di proprietà dell’Ajax è stata una di quelle maggiormente richieste nello scorso mercato estivo dai vari top club europei, dopo essersi messo in luce nel corso della splendida cavalcata dei lancieri in Champions League, conclusa in semifinale con l’eliminazione da parte del Tottenham.

L’Ajax nella scorsa estate ha respinto offerte milionarie per Van de Beek, arrivate soprattutto dal Real Madrid di Florentino Perez, disposto a fare follie per averlo ma rimasto col cerino in mano dopo i ripetuti no degli olandesi.

Addio di Van de Beek: la chiave è lo sconto?

Potrebbe essere questa l’estate della svolta per la cessione del gioiello olandese e le voci che stanno circolando sempre più insistentemente, parlano di un abbassamento delle pretese da parte dell’Ajax, che dai 60 milioni iniziali pare essere sceso alla cifra di 40, scatenando di conseguenza una e vera e propria asta di mercato per assicurarsi le prestazioni di Van de Beek.

L’Ajax da il via all’asta per Van de Beek: Real Madrid favorito?

A bussare nuovamente alla porta dell’Ajax quindi ecco innanzitutto i Blancos, pronti a infuocare il mercato che sta per iniziare con grandi investimenti in tutti i reparti e favorita per la corsa all’olandese visto il grande interesse già mostrato lo scorso anno. La squadra di Zidane dovrà vedersela però con altri avversari di spessore, come il Manchester United, desideroso di sostituire l’ormai partente Pogba e la Juventus, che dopo l’affare De Ligt della scorsa estate, vuole pescare ancora tra i lancieri e vede in Van de Beek un profilo ideale per aggiungere tecnica, corsa e linfa verde al suo centrocampo, sicuramente rivoluzionato visto l’imminente addio di Pjanic. L’ultima parola spetta ora ai lancieri, attesi all’ennesima grande plusvalenza con un prodotto del proprio vivaio pronto a conquistare il grande calcio europeo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui