Venezia-Ascoli, le formazioni ufficiali

0

Nel contesto della 15a giornata del campionato di Serie B va in scena la sfida tra Venezia e Ascoli. I lagunari lo scorso weekend hanno agganciato il Parma in vetta e ora non hanno intenzione di fermarsi. Gli ospiti, invece, hanno un estremo bisogno di punti per uscire dalla zona playout. Ecco, di seguito, le formazioni ufficiali di VeneziaAscoli

Il Venezia, capolista con 30 punti, è reduce dal netto successo esterno per 0-3 con il Bari. Gli arancioneroverdi sono in uno strepitoso momento di forma, testimoniato dalle 4 vittorie consecutive ottenute. A questo punto, non potendosi più nascondere, il loro obiettivo è continuare a stupire. Vanoli deve fare a meno degli infortunati Olivieri, Sverko, Pohjanpalo, Idzes e Svoboda. Dunque, il tecnico ha scelto il 4-3-3, con Bertinato di nuovo titolare tra i pali. In difesa spazio a Modolo mentre in mediana trovano conferma Busio, Tessmann ed Ellertsson. Davanti giocherà il temibile tridente formato da Pierini, Gytkjaer e Johnsen

L’Ascoli, invece, 16esimo a quota 13, viene dal pareggio per 1-1 sul campo della Reggiana. Nella gara d’esordio di mister Castori si sono viste delle buone cose ma oggi per fare punti servirà una prestazione maiuscola. Uomini contati in difesa a causa dei tanti indisponibili. Infatti, non saranno della partita gli infortunati Bellusci, Falzerano, Caligara, Nestorovski, Kraja, Tavcar e Bogdan. Nel confermato modulo 3-4-1-2, in porta riprende il suo posto Viviano. Nel terzetto difensivo viene adattato Adjapong. Sulla fascia destra chance per Bayeye. In attacco Masini agirà ancora da trequartista alle spalle di Mendes e Rodriguez

A dirigere l’incontro sarà l’arbitro Giovanni Ayroldi della sezione di Molfetta, coadiuvato dagli assistenti Bresmes e Fontani e dal quarto uomo Maccarini. VAR e AVAR saranno rispettivamente Marini e Maggioni. Fischio d’inizio alle ore 14:00 allo stadio Pier Luigi Penzo di Venezia. 

Venezia-Ascoli, le formazioni ufficiali

VENEZIA (4-3-3): Bertinato; Candela, Altare, Modolo, Zampano; Busio, Tessmann, Ellertsson; Pierini, Gytkjaer, Johnsen. 

PANCHINA: Joronen, Dembelè, Busato, Ullmann, Andersen, Jajalo, Bjarkason, Lella, Cheryshev, Mikaelsson.

ALLENATORE: Paolo Vanoli.

ASCOLI (3-4-1-2): Viviano; Adjapong, Botteghin, Quaranta; Bayeye, Gnahorè, Di Tacchio, Falasco; Masini; Mendes, Rodriguez. 

PANCHINA: Barosi, Bolletta, Rossi, Haveri, Maiga Silvestri, Giovane, Milanese, D’Uffizi, Millico, Manzari. 

ALLENATORE: Fabrizio Castori. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui