Venezia-Hellas Verona, le formazioni ufficiali: assente Barak

0
Venezia-Hellas Verona, le formazioni ufficiali: assente Barak

Il Venezia vuole tornare a fare punti dopo le ultime due sconfitte nelle sfide proibitive contro Inter e Atalanta, l’avversario odierno è il Verona reduce dal pareggio interno contro il Cagliari (di seguito le formazioni ufficiali). Le due squadre si affrontano per la prima volta dal gennaio 2002 e quello odierno sarà il primo derby veneto in Serie A da Hellas Verona-Chievo del marzo 2018. Negli ultimi cinque incontri tra due formazioni venete nel massimo campionato, la squadra di casa è sempre andata a punti (due pareggi seguiti da tre successi). Fari puntati su Mattia Aramu, autore di quattro gol in questo campionato: tutti segnati in casa dei lagunari.

Il Verona vuole sfatare un tabù: ha vinto soltanto due delle ultime 17 partite di Serie A disputate nel mese di dicembre, contro il Milan nel 2017 e la Lazio nel 2020. I gialloblù hanno trovato la rete in tutte le ultime otto sfide contro squadre neopromosse in Serie A (15 reti nel parziale). Solo una volta nella loro storia in questa competizione hanno registrato una striscia più lunga di partite in gol contro avversarie provenienti dalla cadetteria (11 tra 1982 e il 1984). Gli scaligeri vogliono anche sbloccarsi in trasferta, dove non hanno ancora vinto in questo campionato. Negli ultimi 20 anni, solo una volta non sono riusciti ad ottenere neanche un successo fuori casa dopo otto gare esterne nel massimo campionato (nella stagione 2015/16).

Arbitro dell’incontro è Alessandro Prontera della sezione di Bologna, assistenti L. Rossi e Fontemurato; quarto uomo Colombo, al VAR c’è Orsato mentre l’assistente VAR è Baccini. Fischio d’inizio ore 15:00 allo stadio “Pier Luigi Penzo” di Venezia.

Venezia-Hellas Verona, le formazioni ufficiali

VENEZIA (4-3-3): Romero; Mazzocchi, Caldara, Ceccaroni, Molinaro; Kiyine, Vacca, Crnigoj; Aramu, Henry, Okereke.

PANCHINA: Lezzerini, Svoboda, Haps, Ebuehi, Schnegg, Tessmann, Heymans, Busio, Peretz, Bjarkason, Forte, Johnsen.

ALLENATORE: Paolo Zanetti.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Montipò; Casale, Dawidowicz, Ceccherini; Faraoni, Tameze, Veloso, Lazovic; Ilic, Caprari; Simeone.

PANCHINA: Pandur, Berardi, Lasagna, Cetin, Rüegg, Magnani, Bessa, Sutalo, Ragusa.

ALLENATORE: Igor Tudor.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui