Verona-Lazio, Sarri convoca il pronipote di Mussolini

0

Il tecnico della Lazio Maurizio Sarri ha regalato la prima convocazione al giovane terzino destro Romano Floriani Mussolini, pronipote di Benito. Una scelta dovuta alla carenza di terzini dato che Radu oggi sarà impiegato come centrale di sinistra per sostituire Acerbi, al suo fianco invece Luiz Felipe sarà rimpiazzato da un ottimo Patric.

La scelta di Sarri però sta facendo molto discutere, soprattutto sul web. I tifosi delle altre squadre infatti hanno commentato negativamente la decisione di portare un nuovo Mussolini a Roma. In particolar modo la scelta è stata contestata per l’ideologia politica degli ultrà della Lazio.

Prima chiamata per Mussolini tra i grandi della Lazio

Mussolini difficilmente scenderà in campo quest’oggi nel match tra Verona e Lazio, una gara molto delicata che i biancocelesti devono cercare di portare a casa per restare in scia Champions. La sua presenza in panchina è però importante perché può permettere a mister Sarri di avere una rosa completa. Floriani Mussolini comunque sta disputando una buona annata in primavera giocando praticamente sempre. La sua altezza inoltre gli permette anche di dare maggiore fisicità al reparto arretrato.

Sulla fascia sinistra infatti si aggirerà Hysaj come al solito, sulla destra invece Marusic dovrebbe ancora una volta essere preferito a Lazzari. In panchina quindi ci sono sia Mussolini che lo stesso Lazzari completando quindi la panchina.

Verona-Lazio, Sarri convoca il pronipote di Mussolini

Il peso del cognome

Non parte con i favori del pronostico il giovane terzino della Lazio che prima di mostrare la sua abilità in campo deve combattere i pregiudizi sul suo cognome, un cognome pesante, il più pesante in Italia.

Non sarà facile per lui convincere soprattutto i tifosi avversari che il calcio non è la politica. Che lui niente ha a che fare con il suo antenato. Ancora una volta quindi il calcio può essere un’arma micidiale per tornare a discutere di temi così importanti e delicati e magari superare un pregiudizio che grava su un giovane 18enne senza nessuna colpa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui