Verona-Napoli (1-2) DIRETTA LIVE: la riapre Faraoni

0

Benvenuti alla diretta live di Verona-Napoli, gara valida per la 29a giornata di Serie A. Qui le formazioni ufficiali.

Gli scaligeri arrivano dall’1-1 in casa della Fiorentina: obiettivo avvicinarsi ancora ai viola nell’inseguimento della zona Europa. Tudor conferma l’inamovibile Simeone in avanti, ancora Caprari dal 1′. Sutalo rileva Casale. Quattro successi di fila per i veronesi.

I partenopei, d’altro canto, dovranno rispondere presente dopo la debacle contro il Milan, dimostrando di essere ancora vivi per la lotta scudetto. Spalletti lancia ancora Osimhen, restano fuori invece Zielinski ed Insigne. Sorpresa anche nel modulo: 4-3-3.

Il direttore di gara è il signor Daniele Doveri della sezione di Roma 1, coadiuvato da Berti e Bercigli. Forneau il quarto uomo, mentre al VAR troviamo Mariani, assistito da Baccini.

Commento secondo tempo

Nonostante la maggiore pressione, il Verona non trova sbocchi e fatica a costruire. Così, con pazienza i partenopei trovano il raddoppio grazie a un ispirato Osimhen. Faraoni, croce e delizia, la riapre, ma si fa espellere nel finale per proteste. Nel mezzo, Ceccherini di fatto vanifica le speranze di rimonta, commettendo un ingenuo fallo di mano (già ammonito). Lì, di fatto, si conclude il match, con gli ospiti che hanno addirittura occasioni per il colpo del k.o. Si riprende così il Napoli mettendo pressione all’Inter, gli scaligeri interrompono una serie positiva.

Hellas Verona-Napoli DIRETTA LIVE, secondo tempo

Triplice fischio di Doveri: il Napoli espugna il Bentegodi.

97′ espulsione Verona: proteste reiterate del terzino, espulso dal direttore di gara.

97′ ammonizone Verona: Faraoni sotto porta si avventa sul pallone deviandola con la mano, giallo. Diffidato, salterà la trasferta di Empoli.

95′ sostituzione Napoli: acciaccato Petagna, deve uscire, entra Ghoulam.

Sei minuti di recupero.

90′ tripla sostituzione Verona: escono Ilic, Barak e Tameze, entrano Hongla, Cancellieri e Casale.

90′ doppia sostituzione Napoli: fuori Osimhen e Fabian Ruiz, dentro Petagna e Zielinski.

89′ occasione Napoli: Mario Rui ha l’occasione per colpire dalla distanza, senza pressione. La sfera si infrange sulla traversa e si spegne sul fondo.

87′ occasione Napoli: su cross basso del solito Di Lorenzo Elmas da due passi spara su Montipò, la ribattuta termina sul fondo.

86′ ammonizione Verona: Ilic compie un intervento duro e a gamba tesa, sanzione inevitabile.

83′ espulsione Verona: ingenuità di Ceccherini, che controlla il pallone con un braccio. Già ammonito, va sotto la doccia. Rimonta in salita per i padroni di casa.

82′ occasione Verona: altro traversone dalla sinistra, Barak anticipa Koulibaly ma il pallone si impenna lentamente.

Ultimi 10 minuti tutti da vivere!

77′ GOL VERONA: azione insistita degli scaligeri, con Tameze che va al traversone. Anticipa tutti Faraoni di testa che accorcia e, a sorpresa, riapre la partita.

Ultimo quarto d’ora, partenopei in pieno controllo.

71′ GOL NAPOLI: chiude la pratica Osimhen. Serpentina di Di Lorenzo che mette dentro un cross basso, si avventa come un falco il nigeriano che batte Montipò.

70′ ammonizione Verona: si incattivisce la partita. Ceccherini in ritardo sulle 

69′ ammonizione Verona: netta trattenuta di Gunter su Osimhe, primo giallo del match.

63′ doppia sostituzione Napoli: out Lozano e politano, in Insigne ed Elmas.

Un’ora di gioco, poche emozioni fin qua.

Tutto ok anche per il nigeriano.

Gioco molto spezzettato, a terra Osimhen a causa di un duro scontro con Gunter. Napoli momentaneamente in 10. 

Ricordiamo che il Napoli ha dovuto rinunciare a Meret. Ospina però sembra poter continuare.

50′ occasione Verona: Tameze serve a rimorchio Ilic che va alla conclusione, smorzata. poi sul pallone vagante Ospina esce coraggiosamente su Ceccherini, pronto a ribadire in rete. Il colombiano si fa male nell’occasione, vedremo se riuscirà a restare in campo. 

Via alla seconda frazione.

Commento primo tempo

Il Verona parte col suo solito stile, aggressivo e volto al recupero palla. Alla prima chance, però, Osimhen è implacabile e mette la gara sui binari campani. Da quel momento in poi, gli uomini di Spalletti sono in completa gestione e sfiorano il raddoppio in almeno due circostanze con Fabian Ruiz. Il Verona abbozza una reazione ma è sempre innocuo: Ospina non deve compiere nessuna parata. Vantaggio fin qui meritato.

Hellas Verona-Napoli DIRETTA LIVE, primo tempo

Scorrono via i due minuti di recupero senza particolari sussulti: all’intervallo, Napoli in vantaggio sul Verona.

40′ occasione Napoli: scatenato Fabian Ruiz, che rientra sul sinistro in area e tenta ancora la conclusione ad effetto, palla larga di un metro.

38′ sostituzione Verona: problemi fisici per Depaoli, costretto ad uscire. Al suo posto il centrocampista Bessa.

Beccato più di una volta in off-side Simeone, non molto servito fin qua. Sta vincendo il duello il dirimpettaio Osimhen.

Mezzora di gioco, i gialloblù provano a reagire ma di fatto non si sono mai resi pericolosi dalle parti di Ospina.

22′ occasione Napoli: ancora lo spagnolo a giro da fuori di prima intenzione, Montipò con un gran guizzo respinge.

Il Verona sembra essere un po’ tramortito, Napoli ora in controllo.

19′ occasione Napoli: Fabian Ruiz si mette in proprio e tira da fuori, respinto. Dal corner successivo non nasce nessuna azione pericolosa.

14′ GOL NAPOLI: Alla prima chance, gli ospiti colpiscono. Rimessa laterale sulla destra, sfera per Politano che va al traversone, Osimhen di testa anticipa il suo marcatore. Ottavo centro in campionato per il nigeriano.

10′ occasione Verona: ci prova Simeone a giro dalla distanza di Simeone, palla che non prende però il giro giusto.

Inizio molto aggressivo degli scaligeri, che non fanno dialogare il Napoli.

3′ occasione Verona: cross di Faraoni respinto, sulla ribattuta si avventa Tameze, la cui conclusione è deviata in corner. Poi nulla di fatto.

Dopo il fischio di Doveri, ha inizio Verona-Napoli, primo pallone mosso dagli azzurri.

Clima gradevole e soleggiato a Verona, scendono in campo le due compagini.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui