Verso Atalanta-Napoli: Osimhen migliora e punta la titolarità

0
Verso Atalanta-Napoli: Osimhen migliora e punta la titolarità

Tra le importantissime sfide della prossima giornata di Serie A, la tredicesima stagionale, risulta esserci anche quella molto ostica tra i padroni di casa dell’Atalanta e gli ospiti campioni d’Italia in carica del Napoli: la trasferta di Bergamo sarà quella dell’ufficiale ritorno sulla panchina dei partenopei del tecnico Walter Mazzarri, stesso che adesso spera di poter schierare subito dal primo minuto la prima punta nigeriana Victor Osimhen. Il bomber classe 1998 è reduce da un brusco infortunio al bicipite femorale. Di fatto è dallo scorso 13 ottobre che il numero 9 azzurro salta gli impegni di campionato e Champions League. Ci sono, però, importanti aggiornamenti sulle condizioni dell’attaccante.

Napoli, Osimhen dal primo minuto contro l’Atalanta? Cresce la speranza

Certamente non sarà fondamentale per l’andamento della stagione e per il posizionamento di fine anno in Serie A, ma quella tra Atalanta e Napoli sarà una sfida degna di nota: anche e soprattutto se un bomber assoluto e fuoriclasse come Victor Osimhen riesca a rientrare in campo dopo l’infortunio subìto. Stando a quanto riportato da SkySport, cresce l’ottimismo ora dopo ora circa l’utilizzo addirittura dal primo minuto del nigeriano in maglia numero 9. Da ormai qualche giorno il classe 1998 si sta allenando in palestra e sta aumentando meticolosamente i minuti sul campo di allenamento. Fare affidamento ad una pedina come il bomber azzurro può decisamente risultare fondamentale.

Notizia migliore non potrebbe presentarsi per il nuovo (vecchio) allenatore dei partenopei Walter Mazzarri. Il tandem d’attacco con Khvicha Kvaratskhelia è tra i più pericolosi non solo in Italia ma in tutta Europa. Da aggiungere, inoltre, che in Campania sono da monitorare le condizioni di un altro lungodegente, il centrocampista polacco Piotr Zielinski. Anche per il forte giocatore classe 1994 cresce sempre più nelle ultime ore l’ottimismo per un suo schieramento in campo. Magari non proprio dal primo minuto come può essere per Osimhen, ma l’apporto del giocatore anche a gara in corso risulterebbe determinante.

Chi, infine, con tutte probabilità non riuscirà a recuperare in vista del weekend di campionato è il giovane calciatore offensivo neo-acquisto degli azzurri Jesper Lindstrøm. Il classe 2000 danese ha subìto un infortunio durante l’ultima uscita con la propria Nazionale. Motivo per il quale, nonostante non sembra esserci preoccupazione sullo stato di salute, il tecnico Mazzarri potrebbe decidere di farlo riposare spedendolo in tribuna o nell’evenienza portandolo in panchina. Insomma, l’infermeria si sta svuotando sensibilmente in vista della sfida di Serie A contro l’Atalanta. Per l’esordio sulla panchina del Napoli per il mister toscano filtra ottimismo.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui