Yamal ancora in gol e la Spagna vola

0

La Spagna conquista i tre punti contro Cipro vincendo per 3-1, ma le attenzioni sono tutte per il talento del momento: Lamine Yamal. La vera sorpresa del calcio spagnolo e che giovedì è tornato al gol con le Furie Rosse. 

Cipro-Spagna, gli iberici vincono e si godono Yamal

La Spagna giovedì ha vinto 3-1 contro il Cipro, ma non ha deluso le aspettative Lamine Yamal. Il giovane talento del Barcellona e pupillo di Xavi ha realizzato la sua seconda rete con la magli della nazionale maggiore spagnola. Per gli uomini di De La Fuente una partita molto tranquilla contro un avversario calcisticamente inferiore, ma che è servita al ct per provare un’undici titolare diverso da quello che potremo vedere eventualmente all’Europeo. La pratica qualificazione era già stata archiviata e con bomber Morata in panchina assieme a Ferran Torres hanno avuto spazio il madrileno Joselu e giovane canterano del Barcellona. Da tenere anche conto che Ansu Fati e Asensio non sono al momento a disposizione per gli spagnoli. 

Il primo tempo è stato il palcoscenico dell’ennesima valanga (stavolta piccola) delle furie rosse. Dopo soli 5 minuti su un pallone in verticale di Merino è il velo di Joselu che lascia spazio a Yamal di scatenare la sua incredibile tecnica. Finta sul portiere, sterzata sul difensore e rete con porta praticamente spalancata. Per lui è solo il secondo gol in tre apparizioni con la Spagna e sgno di un futuro promettente per lui (e anche per il Barcellona). Nel primo tempo a completare il tris ci hanno pensato Oyarzabal e infine l’attaccante blacos Joselu, che nonostante a Madrid ci siano dei marziani come Bellingham e Vinicius, sta riuscendo a gudagnare spazio in nazionale. 

Per l’attaccante del Real Sociedad un sotto porta al 22′ – complice anche la deviazione del portiere – con assist di Grimaldo. L’attaccante del Real Madrid ha realizzato il suo gol su un cross perfetto di Oyarzabal da calcio d’angolo al 28′. Freddezza e precisione che hanno permesso agli spagnoli di chiudere la partita già in 28 minuti. A niente è servita la rete dei ciprioti al 75′, targata Pileas

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui