Juventus, Cristiano Ronaldo è risultato positivo al Coronavirus

0

Notizia dell’ultima ora in casa Juventus: Cristiano Ronaldo è risultato positivo al Coronavirus. L’attaccante si trova attualmente in Portogallo, poiché era in ritiro con la sua nazionale che domani sarà impegnata contro la Svezia; nella giornata di oggi ha effettuato il tampone che è risultato positivo e di conseguenza è stato isolato dal gruppo. Ieri sera il portoghese aveva partecipato ad una cena con i suoi compagni di squadra, per questo motivo attualmente è stato effettuato un giro di tamponi anche per loro.

A rendere noto tutto ciò è stata proprio la Federazione portoghese. «Cristiano Ronaldo è uscito dal lavoro della Nazionale dopo un test positivo per Covid-19, quindi non affronterà la Svezia. Il Nazionale portoghese sta bene, senza sintomi ed è isolato. A seguito del caso positivo, i restanti giocatori sono stati sottoposti martedì mattina a nuovi test, tutti con esito negativo, e sono a disposizione di Fernando Santos per gli allenamenti di questo pomeriggio, a Cidade de Futebol».

Cristiano Ronaldo positivo al Coronavirus, problema per la Juventus

Cristiano Ronaldo non salterà soltanto il match con la propria Nazionale, bensì anche qualche partita con la Juventus. Il prossimo match dei bianconeri sarà contro il Crotone il prossimo sabato: tempi troppo brevi per una probabile guarigione. Troppo imminente anche la gara di Champions League contro la Dinamo Kiev, programmata per il prossimo 20 ottobre. Se poi il virus dovesse persistere, Ronaldo non sarà presente nemmeno durante la gara in campionato contro l’Hellas Verona, in programma domenica 25 ottobre, ed addirittura nella sfida contro il Barcellona il prossimo 28 ottobre. Ciò sarebbe un grande problema per la Juventus, squadra in cui CR7 si è sempre contraddistinto per le sue doti fisiche e tecniche.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui