Bologna-Inter (1-0), Inzaghi: “Dobbiamo fare di più, io in primis”

0

Simone Inzaghi, allenatore dell’Inter, ha parlato dopo la brutta sconfitta per uno a zero contro il Bologna allenato dall’ex neroazzurro Thiago Motta. Al Dall’Ara i secondi in classifica perdono punti fondamentali nella corsa Champions, ora spetta alle inseguitrici sfruttare questo brutto passo falso per recuperare terreno. Per i rossoblù rimane vivo il sogno Conference League grazie all’ennesima ottima prestazione, con questo super Orsolini niente è impossibile.

Bologna-Inter, Inzaghi: “Primo tempo insufficiente”

Il tecnico dei neroazzurri ha parlato cosi della gara dei suoi: “Abbiamo trovato una squadra in salute. Nella ripresa avevamo preso campo, abbiamo creato 2-3 situazioni molto importanti. Abbiamo preso gol nel nostro miglior momento, non si può prendere quel gol. Siamo arrabbiati, è vero che c’erano infortuni e stanchezza ma dobbiamo fare di più. Chiaramente il primo tempo è insufficiente. Era una nostra strategia quella di portare avanti i nostri quinti sui loro terzini, volevamo chiudere il loro gioco. Probabilmente con un gol fatto da noi nelle azioni create si starebbe parlando di altro. Ma va fatto di più. Manca riuscire a tenere la concentrazione ogni due giorni e mezzo. Siamo l’Inter, giochiamo tantissimo. Abbiamo speso tanto contro il Porto ma dobbiamo fare di più e meglio. Sarà motivo di analisi il primo tempo. Secondo tempo meglio“. 

Sulle enormi differenze tra partite in casa e in trasferta: “Differenza tra casa e trasferta? È un dato significativo. Davanti al nostro pubblico abbiamo un ottimo cammino, in trasferta non è da Inter. Abbiamo analizzato e parlato con i ragazzi, è un problema di quest’anno. L’anno scorso andavamo meglio in trasferta. Abbiamo perso tutto il vantaggio sulle altre per la Champions, ora dobbiamo essere bravi a mantenere lo stesso passo in casa e migliorare in trasferta. Dobbiamo analizzare bene il dato delle trasferte. Dobbiamo fare un cambio di marcia per mantenere il nostro secondo posto, serve fare di più e meglio nelle partite che vengono dopo i match europei“. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui