Clamoroso Felipe Anderson: lascia la Lazio e torna in patria

0

Scelta che ha del clamoroso quella di Felipe Anderson, che ha deciso di lasciare la Lazio a parametro zero a fine anno per tornare in patria. Giocherà infatti nel Palmeiras fino al 2027, dove andrà a sostituire almeno numericamente la stellina brasiliana Endrick

A nulla sono valsi i tentativi di rinnovo proposti dal club biancoceleste, col giocatore che li ha rifiutati. Troppo forte il desiderio di tornare a giocare nel suo Brasile per il Pipe.

Clamoroso Felipe Anderson: lascia la Lazio e torna in patria

Queste le parole rilasciate verso il club biancoceleste e i tifosi: “Per rispetto alla Lazio e a tutto il suo popolo che mi ha sempre sostenuto vi comunico che non ho trovato l’accordo per il rinnovo di contratto con la società e quindi seguirò un’altra strada per la prossima stagione. 

Ho sempre dimostrato coi fatti la mia professionalità e il mio impegno nei confronti della Lazio quindi vi assicuro che continuerò a dedicarmi fino all’ultimo giorno del mio contratto per onorare questa maglia. Grazie di tutto“.

Felipe Anderson lascia la Lazio e torna in patria: beffata anche la Juventus

Ad essere clamorosamente beffata dal passaggio di Felipe Anderson al Palmeiras non è solo la Lazio. Infatti, l’esterno brasiliano sembrava si in procinto di lasciare i biancocelesti ma per accasarsi alla Juventus.

Dunque, la Vecchia Signora è rimasta spiazzata da questa scelta e ora dovrà di conseguenza muoversi per intervenire sul mercato nella sessione estiva, in una zona dove pensava di aver chiuso un colpo a parametro zero. I bianconeri, per la cronaca avevano proposto ad Anderson un quadriennale sui 3.5/4 milioni l’anno.

Clamoroso Felipe Anderson: lascia la Lazio e torna in patria

Il rifiuto di Felipe Anderson di rimanere in Italia a giocare anche con ogni probabilità la prossima UEFA Champions League, stona. Forse dietro potrebbe esserci un ruolo alla Juventus non di primo piano. Mentre in patria, il calciatore nativo di Santa Maria, potrebbe avere la titolarità nel progetto tecnico del Palmeiras. 

Juventus e Lazio, dovranno entrambe dunque andare a caccia di un esterno offensivo, dopo esser state beffate dallo stesso giocatore. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui