Davide Ancelotti lascia il Real Madrid? Per lui c’é il Basilea

0
Davide Ancelotti lascia il Real Madrid? Per lui c’é il Basilea

Una notizia che, qualora venisse confermata ed ufficializzata, avrebbe sicuramente del sorprendente. Davide Ancelotti, figlio di Carlo, sarebbe pronto a lasciare il ruolo di vice allenatore del Real Madrid, per trasferirsi in Svizzera, al Basilea. La notizia è sta lanciata direttamente dalla Spagna, precisamente dal noto giornale Marca. Proprio nei giorni in cui il papà sarebbe in bilico alle Merengues, con la nazionale brasiliana che lo accoglierebbe a braccia aperte.

Davide-Ancelotti-sito-Bayern Davide Ancelotti lascia il Real Madrid? Per lui c'é il Basilea

Davide attualmente ricopre un ruolo chiave per il padre all’interno del Real Madrid. Nel corso dell’anno era già stato accostato alla panchina dell’Everton, ma alla fine si è preferito aspettare. Il figliol prodigo ha accompagnato il papà in varie avventure su varie panchine, come quelle di Bayern Monaco, Napoli, Everton ed ora Real Madrid. Lo scorso anno ha anche sostituito Carlo in una partita ufficiale, per via di una positività al Covid. Qualora il tutto dovesse concretizzarsi, per Davide Ancelotti sarebbe il primo contratto professionistico da allenatore.

Davide Ancelotti e papà Carlo: fine del percorso insieme? Il Basilea incombe

Carlo Ancelotti ha scelto ormai da diverso tempo di aver al suo fianco il figlio Davide, la persona sulla quale ripone la fiducia maggiore. Nel 2012 già era entrato nello staff del padre col PSG, nelle vesti di preparatore atletico. Dietro la grande ombra di Carlo, risiede un uomo che a soli 32 anni ha saputo reggere e gestire delle grandi responsabilità affidategli, anzi, grandissime.

Nel 2016 il giovane Ancelotti consegue il patentino UEFA A, grazie al quale può di diritto sedersi in panchina al fianco del padre. In questo modo, può vantare di essere già stato il vice allenatore di Bayern Monaco, Napoli, Everton ed ora del Real Madrid. Gli va riconosciuto che si sta meritando la posizione che ricopre  attraverso un grande lavoro ed una grande dedizione.

Ancelotti-Basilea Davide Ancelotti lascia il Real Madrid? Per lui c'é il Basilea

Forse ora potrebbe essere arrivato il momento di camminare con le proprie gambe. Questa opportunità, Davide Ancelotti potrebbe ottenerla presto dal Basilea. In caso ciò si verificasse, Davide si troverebbe a dover gestire le pressioni di un cognome ingombrante, che può diventare un facile appiglio per delle critiche. Questo, però, potrebbe essere anche un incentivo per dargli benzina e per motivarlo, per scrollarsi di dosso la peregrina etichetta del “raccomandato”, cercando di mettersi in proprio.

Conosciamo meglio Davide Ancelotti

Davide Ancelotti è nato a Parma il 22 luglio 1989. Nel suo percorso di studi, ha conseguito una laurea in Scienze Motorie. Per un periodo della sua vita, ha anche provato a giocare a calcio nelle giovanili del Milan, arrivando fino alla Primavera, trasferendosi successivamente al Borgomanero. 

Resosi conto di non poter proseguire con la sua carriera da calciatore, nel 2009 decide di fare il passo e la scelta più importante, cominciando a studiare per diventare un allenatore. Forgiato ovviamente dai preziosissimi consigli e dalle esortazione del papà. Mentre studia, lavora: infatti grazie alla sua laurea in Scienze Motorie può entrare a far parte prima dello staff dei preparatori fitness al Paris Saint Germain e poi al Real Madrid.

Ancelotti Davide Ancelotti lascia il Real Madrid? Per lui c'é il Basilea

Davide è anche arrivato a sostituire papà Carlo per due volte, la prima sulla panchina del Napoli nel novembre del 2019, contro la Roma. Non andò benissimo ed i partenopei infatti persero per 2-1. Ma l’esperienza a Napoli, nonostante l’andamento professionale, rimarrà indimenticabile. Infatti, proprio all’ombra del Vesuvio sono nati i suoi due figli.

Come potrebbe giocare una squadra di Davide Ancelotti

Visto il sempre più probabile e concreto interesse del Basilea per Davide Ancelotti, alcuni potrebbero porsi l’interrogativo su come potrebbe giocare una sua ipotetica squadra il figlio di Carlo. Davvero complicato ipotizzarlo, visto che quella degli svizzeri, come già anticipato, sarebbe la prima panchina sulla quale Davide andrebbe a sedere in veste di primo allenatore. 

Ancelotti-Real-Madrid Davide Ancelotti lascia il Real Madrid? Per lui c'é il Basilea

Sarà sicuramente curioso scoprire se deciderà di continuare a perseguire la “scuola” del padre Carlo , fatta di dettami tattici ben collaudati, come dimostrato al Real Madrid, oppure se sceglierà di intraprendere una strada tutta nuova, fatta di idee proprie e magari anche innovative, visto il periodo e la sua giovane età. Il cordone sportivo-professionale tra Carlo e Davide Ancelotti sembra potersi davvero spezzare. In questo caso, il minimo che si può fare è augurare a Davide una carriera da allenatore ricca di soddisfazioni e successi.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui