Lazio, infortunio per Romagnoli: c’è lesione

0

La Lazio per un po’ di tempo dovrà fare a meno di Alessio Romagnoli a causa di un infortunio muscolare. Il difensore centrale, infatti, non ha preso parte alla sfida di ieri con la Salernitana per la quale era in dubbio. Gli esami a cui si è sottoposto il calciatore hanno evidenziato una lesione al polpaccio destro. Davvero una brutta tegola per la squadra biancoceleste, che perde uno dei suoi pilastri in un momento delicato della stagione. 

Lazio, infortunio per Romagnoli: il comunicato ufficiale

Romagnoli, arrivato alla Lazio nell’estate del 2022, è sin da subito diventato un idolo dei tifosi grazie al suo attaccamento alla maglia e al suo ottimo rendimento. Lo scorso anno ha formato insieme a Casale la coppia centrale della seconda migliore difesa del campionato, contribuendo in maniera determinante alla qualificazione in Champions League. Ecco, di seguito, il comunicato ufficiale della società del presidente Lotito:

Alessio Romagnoli è stato sottoposto presso Paideia ad esami clinici e strumentali che hanno evidenziato una lesione distrattiva a carico del polpaccio destro“.

I possibili tempi di recupero

Sarri deve fare i conti con l’emergenza nel pacchetto arretrato. Infatti, vista l’indisponibilità anche di Casale, il tecnico toscano nella sconfitta di Salerno (2-1) ha dovuto per forza di cose schierare Gila affianco a Patric. I risultati negativi (soltanto un punto nelle ultime 3 gare) hanno fatto suonare qualche campanello d’allarme. La speranza, dunque, è quella di avere Romagnoli a disposizione il prima possibile per uscire da questo periodo negativo. L’ex Milan dovrebbe stare fuori almeno 15-20 giorni, saltando sicuramente le due partite con Celtic e Cagliari e probabilmente anche la successiva col Genoa in Coppa Italia. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui