Serie B, giornata 14: Venezia in vetta, Fabregas vince all’esordio

0

Il Parma non è più da solo in vetta alla classifica: nella giornata 14 di Serie B i ducali pareggiano in extremis contro il Modena e subiscono l’aggancio del Venezia, che vince con facilità a Bari. La Cremonese sale al terzo posto e il Cittadella fa altrettanto in zona playoff, torna a vincere il Catanzaro e la Samp prosegue il suo buon momento.

Serie B, giornata 14: Parma-Modena 1-1, Sampdoria-Spezia 2-1, Cremonese-Lecco 1-0, Catanzaro-Cosenza 2-0

Il Parma si salva in extremis dalla seconda sconfitta consecutiva pareggiando 1-1 nel derby contro il Modena, a un passo dal colpaccio in casa della capolista. Vantaggio dei Canarini al 59’ con Duca che si inserisce coi tempi giusti e piazza il pallone nell’angolino basso, poi al 93’ pareggia Partipilo con una conclusione da pochi passi sugli sviluppi di una punizione. Poco prima Man fallisce un calcio di rigore (parata di Seculin).

Continua il momento positivo della Sampdoria, che nel derby batte 2-1 lo Spezia e conquista la quarta vittoria nelle ultime cinque partite di campionato. Gli Aquilotti mancano il bottino pieno per la settima giornata di fila. Decisiva per i blucerchiati la doppietta di Depaoli, che sblocca il match all’11’ con una conclusione da pochi passi dopo un bell’inserimento e raddoppia al 78’ con un colpo di testa. In mezzo c’è il pareggio di Kouda al 16’ con una girata sugli sviluppi di una punizione.

Quarta vittoria consecutiva della Cremonese che si impone per 1-0 nel derby contro il Lecco, costretto allo stop dopo cinque risultati utili di fila. Decisivo il gol di Castagnetti al 20’ con un gran sinistro da fuori area. Vince in casa anche il Catanzaro, che torna a muovere la classifica dopo tre sconfitte consecutive battendo 2-0 il Cosenza nel derby. Decisive le reti di Iemmello al 12’ e Biasci al 52’. I Lupi della Sila si fermano dopo tre risultati positivi di fila.

Bari-Venezia 0-3, Como-Feralpisalò 2-1, Pisa-Brescia 1-1

Il Bari sprofonda tra le mura amiche contro un Venezia in stato di grazia, che si impone per 0-3 e ottiene la sesta vittoria nelle ultime sette partite agganciando la vetta della classifica. I pugliesi, invece, si fermano dopo sei risultati positivi di fila. Vantaggio di Pierini al 30’ con una conclusione a centro area, raddoppia Tessmann al 90’ con un bel destro a giro da fuori area. Cala il tris Dembélé al 97’ con un diagonale.

Buona la prima per Cesc Fabregas sulla panchina del Como, che nel derby lombardo batte 2-1 la Feralpisalò e conquista la terza vittoria nelle ultime quattro partite. I Leoni del Garda restano ultimi in classifica e non vincono da sette giornate. Lariani in vantaggio dopo tre minuti con un colpo di testa di Da Cunha, pareggia Compagnon al 52’ con uno stacco a centro area. Gabrielloni riporta avanti i padroni di casa al 93’ con una conclusione da pochi passi. Gli ospiti chiudono la sfida in dieci uomini per l’espulsione di Letizia all’85’.

Il Brescia torna a muovere la classifica dopo cinque sconfitte consecutive pareggiando 1-1 sul campo del Pisa, che ottiene il terzo risultato utile consecutivo. Vantaggio dei toscani al 5’ con un colpo di testa di Moreo da pochi passi, poi al 14’ pareggia Bjarnason con una conclusione in area sotto la traversa.

Reggiana-Ascoli 1-1, Ternana-Palermo 1-1, Cittadella-Südtirol 2-1

Finisce con lo stesso risultato anche la sfida tra Reggiana e Ascoli: i bianconeri tornano a muovere la classifica dopo tre sconfitte di fila. Vantaggio degli ospiti al 15’ con un gran destro in area di Mendes all’incrocio dei pali, pareggia Pieragnolo al 50’ con una conclusione da pochi passi. È 1-1 anche tra Ternana e Palermo: secondo pareggio di fila per gli umbri, a secco di vittorie da sei giornate. Vantaggio dei siciliani al 31’ con Lucioni, pareggia Casasola al 63’.

Buon momento per il Cittadella che sale in zona playoff grazie al successo per 2-1 ai danni del Südtirol, che subisce la terza sconfitta consecutiva. Terza vittoria di fila per i veneti, che passano in vantaggio al 24’ con una conclusione di Pandolfi da pochi passi. I bolzanini pareggiano al 56’ con un inserimento di Casiraghi, che penetra in area di rigore e piazza la sfera nell’angolino. Pittarello riporta avanti i granata al 66’ con un destro in area sul primo palo.

Serie B, giornata 14: la classifica

Serie B, giornata 14: Venezia in vetta, Fabregas vince all'esordio

Serie B, giornata 14: Venezia in vetta, Fabregas vince all'esordio

Serie B, il programma della giornata 15

Serie B, giornata 14: Venezia in vetta, Fabregas vince all'esordio

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui