Serie B ai nastri di partenza: Monza-SPAL 0-0

0

La prima giornata di Serie B stagione 2020/21 si è aperta con l’anticipo che ha visto di fronte Monza e SPAL, conclusosi 0-0. Seppur provenienti da due categorie differenti, entrambe le compagini ambiscono ad una stagione di alta classifica per assicurarsi la promozione diretta in Serie A. Per tale motivo, il match ha rappresentato per entrambe un buon banco di prova.

Monza-SPAL, tante emozioni ma nessuna rete

Tra Monza e SPAL, tanti sono i giocatori in campo che non sfigurerebbero nella massima categoria; fra i lombardi spiccano Donati, Paletta (ex Milan) e Barillà (ex Parma); fra i ferraresi, appena retrocessi dopo due stagioni in A, Missiroli, Floccari e Paloschi sono senz’altro i pezzi pregiati, senza dimenticare il neo-acquisto Sebastiano Esposito (in prestito dall’Inter), non ancora a disposizione di mister Marino.

Serie B ai nastri di partenza: Monza-SPAL 0-0

Sotto gli occhi Galliani e del suo ultimo super-colpo, Kevin Prince Boateng, il Monza fa la partita, soprattutto nel primo tempo. La squadra di Brocchi sfrutta i calci piazzati e le giocate del funambolico Machìn per rendersi pericoloso, senza mai trovare il colpo vincente.

Nel secondo tempo cambia il copione, con una SPAL più propositiva. Le azioni più interessanti per i ferraresi nascono dai piedi di D’Alessandro, in gran forma. E’ ancora una volta il Monza, però, ad andare vicino al vantaggio: prima con un colpo di testa del capitano Armellino che si infrange sulla traversa e poi con un calcio di rigore che Gytkjær si fa parare da Berisha.

Non solo Monza e SPAL, domani ancora serie B

Oltre a Monza e SPAL, il gruppo di squadre attrezzate per il salto di categoria è molto folto in questa Serie B e la competizione si prospetta ai massimi livelli. Dopo la SPAL, le altre retrocesse dalla serie A inizieranno domani il loro cammino: Brescia e Lecce ospiteranno in casa, rispettivamente, Ascoli e Pordenone. Dopo aver visto sfumare per un soffio ai play-off la promozione, il Frosinone di Alessandro Nesta riparte ospitando l’Empoli, affidato al giovane tecnico Alessandro Dionisi.

La neopromossa dalle grande ambizioni (vedi il colpo Menèz) Reggina ritrova la serie B dopo una lunga attesa, affrontando la Salernitana di Castori. Sarà l’occasione per verificare se le ambizioni degli uomini di Mimmo Toscano sono fondate. Un’altra neopromossa, il Vicenza, è attesa al derby contro una delle squadre più navigate fra i cadetti, il Venezia (ore 16:00).

Protagonista di un campionato post-lockdown sopra ogni aspettativa, che gli è valsa una salvezza impronosticabile prima della sospensione del torneo, il Cosenza ospita al San Vito-Marulla la Virtus Entella. Chiudono il programma i match della domenica Cremonese-Cittadella (ore 15) e Reggiana-Pisa (ore 21). 

Serie B ai nastri di partenza: Monza-SPAL 0-0

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui