Spal-Milan: le dichiarazioni di mister Di Biagio

0

Gigi Di Biagio ha presentato la gara di stasera alle 21:45 contro i rossoneri. Archiviate le due sconfitte contro Cagliari e Napoli, il tecnico spallino ha tirato le somme: “Ho visto una squadra in crescita fisicamente. Sulla carta, quella col Napoli era una partita proibitiva. Non ho da rimproverare niente ai ragazzi, se non essere più convinti e coraggiosi in fase di attacco perché si può fare male. Abbiamo dato tutto ed è un segnale importante. Alla fine della sfida del San Paolo ho avuto sensazioni diverse rispetto alla gara con il Cagliari. Ho visto cose migliori e gli occhi dei ragazzi mi sono piaciuti. La gente ci pensa spacciati ma non è così per me. Siamo vivi e da domani dobbiamo dare una ulteriore accelerata.”

Spal, Di Biagio: “Dovremo avere più cattiveria” 

La situazione in classifica della sua squadra, ultima a otto lunghezze dalla salvezza, non aiuta sicuramente i ragazzi dal punto di vista morale ma mister Di Biagio non si arrende:“Un allenatore deve capire quali corde toccare. Purtroppo ci siamo fermati sul momento più bello. Ora siamo ripartiti, ma più che di tipo psicologico penso sia un problema fisico e di ritmo, che per squadre come la nostra è un aspetto fondamentale. Io sono convintissimo che già da domani avremo una squadra viva e vogliosa che darà un filo da torcere al Milan. Non posso prescindere dalle mie convinzioni. Non sarà una partita facile ma questo non vuol dire che non potremo fare risultato. Dovremo avere forza mentale, atteggiamento e incazzatura che vada oltre la classifica e i risultati. Dobbiamo avere più cattiveria perché secondo me possiamo ancora dire la nostra. Le prossime quattro gare diranno molto e se riusciremo a rubacchiare punti potremo dire la nostra”.

Dubbi sugli undici titolari

Spal-Milan: le dichiarazioni di mister Di BiagioIl tecnico spallino deve far fronte alla stanchezza e agli infortuni che non gli consentono di schierare la migliore formazione contro il Milan: “In questa parte di campionato per fare la formazione a volte sfogli la margherita, per capire come renderla migliore. Domenica Reca è stato sostituito per infortunio e non sta bene, non è tra gli indisponibili ma molto probabilmente lo sarà. Ci sono giocatori che vorrei sempre in campo, anche se non è sempre possibile. Valdifiori adesso è recuperato ma non so se giocherà. Anche Petagna è da valutare: devo capire come gestire le risorse e le nostre forze per cui deciderò prima della gara”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui