Albo d’oro OTP Bank Liga: comanda il Ferencváros

0

L’Albo d’oro OTP Bank Liga riserva poche sorprese per quanto riguarda la vetta, con il Ferencváros primo in classifica. Tra le “prime della classe” ci sono anche molte compagini storiche che, negli ultimi anni, sono sopravvissute a fatica, ma che comunque un palmarès rilevante. A mancare in questa speciale lista sono Kisvárda e Puskás Academy, attualmente tra le migliori del campionato magiaro dopo il Fradi.

Albo d’oro OTP Bank Liga: 14 squadre

Proprio come per la Magyar Kupa, a comandare è sempre il Ferencváros, primo club del territorio ungherese che, nell’ultima stagione, ha vinto soltanto il campionato, dimostrando ancora una volta la propria superiorità. Male invece nella coppa magiara.

Albo d'oro OTP Bank Liga: comanda il Ferencváros

Di seguito la classifica aggiornata:

  1. Ferencváros: 34 trofei
  2. MTK Budapest: 23 trofei
  3. Újpest: 20 trofei
  4. Honvéd: 14 trofei
  5. Debrecen: 7 trofei
  6. Vasas: 6 trofei
  7. Győri ETO: 4 trofei
  8. Csepel: 4 trofei
  9. MOL Vidi: 3 trofei
  10. BTC Budapesti: 2 trofei
  11. Dunakanyar-Vác: 1 trofeo
  12. Dunaferr: 1 trofeo
  13. Nagyvarad: 1 trofeo
  14. Zalaegerszegi: 1 trofeo

Nonostante l’assoluto predominio delle ultime stagioni, prendendo in esame gli ultimi 20 anni si noterà come Debrecen – in primis – e altri club, sono riusciti a togliere al Fradi diverse coppe. Nel 2002 è stato il Zalaegerszegi a vincere il campionato, mentre nel 2003 e nel 2008 è toccato a MTK Budapest. Il Debrecen ha vinto i suoi 7 scudetti tra il 2005 e il 2014, diventando la vera antagonista della prima squadra di Budapest, bene anche il MOL Vidi con tre coppe vinte tra il 2011 e il 2018 e l’Honvéd, con l’ultimo campionato conquistato nel 2017. Infine bene anche il Győri ETO che, nel 2013, ha vinto la sua ultima coppa.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui