Euro2024, Italia-Svizzera: rischio forfait per Bastoni e Dimarco

0
Euro2024, Italia-Svizzera: rischio forfait per Bastoni e Dimarco

In vista di Italia-Svizzera, sfida valida per gli ottavi di finale di Euro2024 che andrà in scena domani all’Olympiastadion di Berlino, la nazionale di Luciano Spalletti rischia di dover fare a meno di altri due difensori oltre allo squalificato Calafiori: ci sono infatti problemi per Bastoni e Dimarco

I due difensori dell’Inter hanno problematiche differenti e che andranno valutate ora dopo ora per capire se potranno o meno essere della partita.

Bastoni-696x464-1 Euro2024, Italia-Svizzera: rischio forfait per Bastoni e Dimarco

Per il centrale azzurro, in gol nel match d’esordio contro l’Albania, si tratta di un attacco febbrile. L’esterno invece, che sta giocando sottotono in Germania, ha un problema al polpaccio che già lo aveva messo a rischio nel match contro la Croazia. 

Alla fine i due, mancando più di 24 ore alla sfida, potrebbero stringere i denti ed essere regolarmente in campo dal primo minuto, anche per non costringere Spalletti a dover ridisegnare da zero il reparto. Non dovessero farcela però, ecco le possibili opzioni per il ct della nostra nazionale.

Ecco le alternative per Italia-Svizzera in caso di forfait di Bastoni e Dimarco

Ci sono comunque molti giocatori che potrebbero prendere il posto dei due giocatori dell’Inter, in caso in cui non riuscissero ad essere della partita. Queste potrebbero essere schierate tra l’altro con buona efficacia sia in un modulo a 3 che in uno schieramento a 4. 

In caso in cui Spalletti decidesse di giocare con la difesa a 4 vista nelle prime due partite del girone, l’Italia potrebbe giocare con: Di Lorenzo, Mancini, Buongiorno e Darmian.

spalletti-folorunsho-9-696x823-1 Euro2024, Italia-Svizzera: rischio forfait per Bastoni e Dimarco

In caso di difesa a 3 invece si potrebbe vedere Di Lorenzo esterno a destra con Darmian esterno a sinistra, centrali Gatti, Mancini e Buongiorno.

A questi possibili titolari poi ci sarebbero anche valide alternative soprattutto sulle corsie esterne. Ad esempio potrebbero trovare spazio Bellanova, Cambiaso ed El Shaarawy. Questi 3, potrebbero ad esempio permettere ai due laterali titolari (Darmian e Di Lorenzo) di giocare da centrali di difesa

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui