Formazione Juventus: contro il Napoli è allarme assenti

0

La pausa Nazionali spesso costringe le squadre di club a dover rinunciare a qualche giocatore. Questo è anche il caso della Juventus che, contro il Napoli, dovrà affrontare una vera e propria crisi e rimaneggiare la propria formazione.

Gli assenti sono tanti e Allegri dovrà compiere una vera e propria magia per sopperirgli. È vero che la rosa della Juventus è lunga, ma è altrettanto vero che i nomi che mancano sono importanti.

Formazione Juventus: gli assenti contro il Napoli

Abbiamo detto che la Juventus andrà a giocare al “Maradona” di Napoli molto rimaneggiata, andiamo a vedere chi sono gli assenti: Chiesa, Kaio Jorge, Ramsey, Arthur, Alex Sandro, Danilo, Bentancur, Dybala e Cuadrado.

Una vera e propria emergenza che costringe Allegri a rinunciare ad alcuni tra i titolari e ad alcuni cambi molto importanti. Pesano soprattutto le assenze di Dybala e Chiesa, in grande spolvero nell’ultimo periodo. Non è da meno l’assenza di Cuadrado, punto fermo del progetto Juventus.

Formazione Juventus: contro il Napoli è allarme assenti

I sudamericani non saranno presenti a causa dell’orario di ritorno, che sarà in extremis e costringerebbe i giocatori ad arrivare all’ultimo minuto e non in forma. Mentre per gli altri si tratta di infortuni, e l’assenza era già prevista.

Questo per tutti tranne che per Chiesa, il quale ha accusato un fastidio al bicipite femorale della coscia sinistra. Vedremo Max Allegri che cosa si inventerà per rendere comunque competitiva la sua squadra, e quale formazione utilizzerà la Juventus.

Probabile schieramento Juve

La Juventus a questo punto dovrà puntare su una formazione rimaneggiata e, soprattutto, una panchina molto corta. In porta partirà Szczesny, potrebbe poi schierare una difesa a 3 composta da De Ligt, Bonucci e Chiellini.

In centrocampo dovrebbero partire De Sciglio e Pellegrini larghi, mentre dentro al campo inizieranno Mckennie, Rabiot e Locatelli. L’attacco invece sarà composto da Morata e Kulusevski.

Staremo a vedere se Allegri ci sorprenderà con qualche mossa imprevedibile o se manterrà questa configurazione di gioco. Resta il fatto che non sarà semplice per la Juventus riuscire a vincere a Napoli.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui