Juventus-Inter (1-1), Allegri: “L’obiettivo resta la Champions League”

0

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, ha parlato al termine del big match contro l’Inter allenata da Simone Inzaghi. All’Allianz Stadium i bianconeri ottengono un buon punto vista l’emergenza nel reparto dei centrocampisti centrali, non benissimo Nicolussi Caviglia. I padroni di casa giocano un buonissimo primo tempo fatto di possesso palla ed intensità, nella ripresa il ritmo, come naturale, cala e la Juventus inizia ad abbassare notevolmente il baricentro per mantenere il risultato e il punto in classifica. Tra i bianconeri sicuramente promossi Vlahovic, Chiesa e un ottimo Kostic in entrambe le fasi. 

Juventus-Inter, Allegri: “Purtroppo è stato bravo Lautaro”

Il tecnico toscano ha commentato cosi la gara dei suoi ragazzi: “Potevamo fare meglio,  però l’Inter in campo aperto e negli spazi aperti ha grande tecnica, ha più facilità nel fare certe giocate. Purtroppo è stato bravo Lautaro a segnare questo gol, forse dovevamo fare fallo prima. Detto questo, la squadra ha fatto una bella prestazione: non era per nulla semplice, erano tre anni che la Juventus non giocava per il primo posto in classifica, me compreso. Non è stato facile per tutti, è un risultato che ci dà consapevolezza: bisogna rimanere tranquilli e migliorare, ora abbiamo una partita difficile col Monza“. 

Sugli obiettivi stagionali della sua Juventus: “L’obiettivo è di entrare nei primi quattro posti, intanto abbiamo mantenuto i nove punti di vantaggio sulla quinta. Poi analizzeremo le partite: quella di oggi è stata fatta in modo giusto, contro una squadra che aspettava tu sbagliassi per bucarti, invece abbiamo gestito in maniera matura“.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui