Ligue 1, giornata 13: Marsiglia e Lione inarrestabili, ok il PSG

0
Ligue 1, giornata 13: Marsiglia e Lione inarrestabili, ok il PSG

Il Paris Saint-Germain resta in vetta alla classifica anche nella giornata 13 di Ligue 1, grazie al successo in casa del Montpellier. Inseguono a due punti Lille e Marsiglia che battono rispettivamente Monaco e Metz, mentre Rennes e Nantes mancano la vittoria per la quarta gara consecutiva. L’Angers sale al settimo posto, il Saint-Etienne prosegue nella crisi di risultati e il Nizza ottiene un pareggio nella prima gara col nuovo allenatore. Vediamo nel dettaglio tutti i risultati della giornata 13 di Ligue 1.

Ligue 1, giornata 13: il PSG torna a vincere, Marsiglia inarrestabile

Dopo il pareggio contro il Bordeaux, il Paris Saint-Germain si rialza e vince 1-3 in casa del Montpellier, reduce da quattro vittorie consecutive. La squadra di Tuchel domina dall’inizio ma sblocca la gara solo al 33’: Di Maria crossa in area di rigore, Kean è in controtempo ma arriva Dagba che batte il portiere di prima intenzione. Al 41’ arriva il pareggio di Mavididi su una ribattuta, poi nella ripresa la partita vive sull’equilibrio. Ci pensa Kean a riportare avanti i parigini al 77’, con un destro potente dopo una bella finta su Congré, e al 91’ il subentrato Mbappè chiude i giochi.

Il Marsiglia non si ferma più in campionato e conquista la quinta vittoria consecutiva, passando per 0-2 sul campo del Nimes: la capolista PSG dista solo quattro punti, e la squadra di Villas-Boas ha giocato due gare in meno. Dopo una serie di occasioni di marca ospite, e una traversa colpita dai padroni di casa con Eliasson, il Marsiglia la sblocca al 57’ con Benedetto che stoppa la sfera di petto e supera il portiere con un tocco sotto. Il Nimes alza il baricentro alla ricerca del pareggio, ma dal 77’ è costretto a giocare in dieci per l’espulsione di Cubas. Gli ospiti ne approfittano per chiudere i conti con un tap-in di Germain all’84’ sulla linea di porta. Seconda sconfitta consecutiva per il Nimes.

Prosegue la crisi di risultati del Saint-Etienne, che pareggia 0-0 a Digione e colleziona la decima gara consecutiva senza vittorie. Per il Dijon ultimo in classifica si tratta invece del secondo risultato positivo di fila.

Lille e Lione al secondo posto

Il Lille torna a vincere dopo il pareggio nel turno precedente e batte 2-1 il Monaco nel big match del turno odierno. Primo tempo bloccato con una sola conclusione nello specchio della porta, mentre nella ripresa è tutta un’altra partita: Mastini in vantaggio al 53’ con Jonathan David che scatta sul filo del fuorigioco e batte il portiere con un tiro sotto la traversa. La squadra di Galtier raddoppia al 65’ con un’azione di marca turca: scambio fra Yilmaz e Yazici, il quale arriva solo davanti al portiere e non sbaglia. I monegaschi non mollano e riaprono i giochi al 69’ con Pellegri, ma non basta ad evitare il ko dopo quattro vittorie consecutive.

Anche il Lione aggancia il secondo posto, vincendo la quarta partita consecutiva. 1-3 sul campo del Metz, che potrebbe passare in vantaggio dopo pochi minuti ma Boulaya si fa parare il rigore da Lopes. Gol sbagliato, gol subito: al 17’ Depay sblocca i giochi per la squadra di Garcia con un destro angolato in area di rigore. Il Lione costruisce altre due occasioni per il raddoppio ma riesce a segnare nuovamente al 47’ con un tiro potente di Ekambi sotto la traversa. L’attaccante camerunense cala la doppietta al 60’ con un destro piazzato, poi al 75’ arriva il gol della bandiera di Boulaya. Nel finale entrambe le squadre chiudono con un uomo in meno: all’87’ espulso Boyè per i padroni di casa, al 93’ Cherki per il Lione. Metz che incappa nella seconda sconfitta consecutiva e nella quarta gara di fila senza vittorie.

Ligue 1, giornata 13: il Rennes non sa più vincere, si ferma il Brest

Un cinico Lens espugna 0-2 il campo del Rennes, che nonostante la superiorità dal punto di vista del gioco e delle occasioni incappa nella terza sconfitta nelle ultime quattro partite. Alla squadra di Haise bastano due opportunità per centrare i tre punti: al 28’ la sblocca Kalimuendo con un preciso diagonale, mentre al 77’ Ganago cala il bis dopo un’azione in contropiede. I “Sang et Or” tornano a vincere dopo due partite e sorpassano in classifica proprio i rossoneri, reduci in settimana dalla sconfitta contro il Krasnodar che certifica il quarto posto nel girone di Champions, e dunque la mancata possibilità di qualificarsi almeno per l’Europa League.

Sale il Bordeaux, che batte il Brest 1-0 e conquista il terzo risultato utile consecutivo. I girondini tremano all’inizio della ripresa per il vantaggio degli ospiti, ma il VAR annulla la rete di Lasne. All’84’ ci pensa Ben Arfa a regalare il successo ai padroni di casa con un sinistro chirurgico che non lascia scampo al portiere. Per il Brest una battuta d’arresto dopo tre vittorie di fila.

Sale l’Angers, crolla il Nantes

Buon momento per l’Angers, che sale al settimo posto grazie al successo per 2-0 contro il Lorient infilando la seconda vittoria consecutiva. Fulgini apre le danze al 10’ con un tiro piazzato, poi la gara resta in equilibrio fino alla fine quando Capelle al 96’ segna all’altezza del dischetto del rigore. Quarta sconfitta di fila per il Lorient che resta al penultimo posto.

Dopo l’esonero di Patrick Vieira, il “nuovo” Nizza allenato da Adrian Ursea riparte con un pareggio: 0-0 sul campo del Reims, risultato poco utile per la classifica delle due squadre che non vincono rispettivamente da tre e quattro partite in campionato.

Dopo tre sconfitte e un pareggio, il Strasburgo torna a vincere con un colpo importante in chiave salvezza battendo 0-4 il Nantes in trasferta. Decidono le reti di Lienard al 16’ su rigore, Diallo al 34’, Ajorque al 78’ ancora dagli undici metri e Zohi all’83’. Per il Nantes si tratta della seconda sconfitta consecutiva e quarta gara senza vittorie.

Prossimo turno: il programma della 14^ giornata

11/12/2020

  • Saint Etienne – Angers (ore 21,00)

12/12/2020

  • Marsiglia – Monaco (ore 17,00)
  • Lens – Montpellier (ore 21,00)

13/12/2020

  • Nizza – Rennes (ore 13,00)
  • Strasburgo – Metz (ore 15,00)
  • Lorient – Nimes (ore 15,00)
  • Nantes – Dijon (ore 15,00)
  • Brest – Reims (ore 15,00)
  • Lille – Bordeaux (ore 17,00)
  • Paris Saint Germain – Lione (ore 21,00)

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui