Parma-Venezia, le dichiarazioni di Vanoli nel post-partita: “Partita aperta”

0

Al termine della gara contro il Parma, Paolo Vanoli – tecnico del Venezia – ha rilasciato le proprie dichiarazioni nel post-partita, dopo il 2-1 degli avversari. A poco è servito il sigillo del momentaneo pareggio, allo scadere del primo tempo, di Pohjanpalo, con il Parma dimostratosi nettamente superiore. Una sconfitta “indolore”, visto che i playoff sono stati comunque acciuffati.

Parma-Venezia, le dichiarazioni di Paolo Vanoli

Fare risultato sarebbe stata un’ottima prova di forza, visto che i lagunari arrivavano da un buon periodo di forma. Fortunatamente il Venezia è riuscito a mantenere le prime otto posizioni, ma non ha di certo espresso un buon gioco, come detto dallo stesso allenatore: «Devo fare i complimenti all’allenatore (Pecchia) perché penso che sa benissimo cosa vuol dire gestire un gruppo di giocatori che devi farli diventare squadra. Penso che alla fine il suo lavoro, e la sua esperienza, sta uscendo. Stasera è stata una partita aperta, ma penso che i valori delle due squadre in alcuni frangenti si siano visti».

Nonostante la sconfitta, il sogno playoff continua e adesso bisognerà lavorare al meglio. Una rimonta inattesa, dovuta a tanti fattori:

«Ci siamo messi a lavorare. Quando sono entrato io c’era un ambiente triste. Piano piano, cambiando un po’ di situazioni, siamo riusciti a fare questa grande cavalcata».

I playoff saranno un autentico terno a lotto, come lo stesso mister dice:

«I playoff sono sempre una monetina. Io penso che sì ci possono essere dei valori, ma nella partita secca è sempre una finale. Io penso che tutte le squadre devono fare massima attenzione, perché può succedere davvero di tutto. Ciò che chiedo alla mia squadra è che devono recuperare energie mentali e psicologiche. Non bisogna sbagliare, perché anche oggi abbiamo visto che un semplice fallo di mano ti porta in svantaggio. Penso che il Cagliari abbia qualche cosa in più di noi e queste piccole cose le dobbiamo superare con l’organizzazione. Se vogliamo sognare dobbiamo giocare da squadra come una vera squadra».

Contro il Cagliari sarà vietato sbagliare. Il Venezia vuole continuare a credere nel proprio sogno.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui