Premier League, la classifica marcatori alla giornata 8

0

Tempo di sosta per le Nazionali e la redazione di 11contro11 analizza la classifica marcatori di Premier League. Una graduatoria più che mai provvisoria, considerando il rinvio della 7a giornata a causa della scomparsa della regina Elisabetta II e tre gare saltate anche nell’ultimo turno. Nella fattispecie, si tratta di Brighton-Crystal Palace, Manchester United-Leeds e del big match Chelsea-Liverpool

Al momento l’Arsenal di Arteta occupa la prima posizione, a +1 sul Manchester City e sul Tottenham guidato da Conte. In basso, sorprende l’ultima posizione del Leicester, con appena un punto, mentre completano il fanalino di coda West Ham e la neopromossa Nottingham Forest

Premier League, la classifica marcatori

  • 11: Haaland (Manchester City)
  • 6: Kane (Tottenham), Mitrovic (Fulham)
  • 5: Toney (Brentford)
  • 4: Gabriel Jesus (Arsenal), Mac Allister (Brighton), Rodrigo (Leeds), Zaha (Crystal Palace)
  • 3: Son (Tottenham), Maddison (Leicester), Rashford (Manchester United), Martinelli e Odegaard (Arsenal), Firmino e Luis Diaz (Liverpool), Sterling (Chelsea), Gross (Brighton)
  • 2: Foden, Alvarez, Bernardo Silva e Gundogan (Manchester City), Salah e Fabio Carvalho (Liverpool), Palhinha (Fulham), Hojbjerg e Dier (Tottenham), Billing (Bournemouth), Dasilva, Mbeumo e Wissa (Brentford), Adams (Southampton), Podence (Wolverhampton), Sancho (Manchester United), Awoniyi e Johnson (Nottingham Forest), Wilson e Isak (Newcastle), Sinisterra (Leeds), Gordon (Everton).

Veramente incredibile l’andamento di Haaland, capocannoniere con le sue 11 reti in 7 gare. I dubbi sono stati spazzati via: il bomber norvegese sembra essersi subito adattato al nuovo campionato. Basterà per vincere tutto, anche la maledetta Champions League? Staccati a quota 6 troviamo Kane e Mitrovic. L’attaccante della Nazionale inglese ha trovato nuova linfa grazie all’arrivo di Conte in panchina ed è tornato ad essere decisivo. Il serbo, invece, è la punta di diamante dei Cottagers ormai dal 2018 e sta contribuendo alla posizione di metà classifica. Occupa l’ultimo gradino del podio Toney, che ha portato per mano già dallo scorso anno la squadra a una salvezza tranquilla: già sembra volersi confermare.

Premier League, la classifica marcatori alla giornata 8

Menzioni d’onore

Da segnalare la presenza in classifica di Sinisterra e Fabio Carvalho, due centri a testa. Il colombiano ha subito avuto un buon impatto nella squadra di Marsch. Il classe 2002, invece, fa parte della scuderia giovanile dei Reds, subito in grado di imporsi, nel tentativo di seguire le orme del quasi coetaneo Elliott (classe 2003).

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui