Bologna-Napoli, la conferenza di Mihajlovic

0
Bologna-Napoli, la conferenza di Mihajlovic

Il Bologna di Sinisa Mihajlovic sfiderà in questa settima giornata di campionato il Napoli di Gennaro Gattuso. Gli emiliani, tredicesimi in classifica con 6 punti, nell’ultima partita di campionato hanno ottenuto un’importante vittoria per 3-2 contro il Cagliari. Poche ore fa l’allenatore serbo si è recato in sala stampa per la conferenza con la quale ci ha introdotti a Bologna-Napoli. Di seguito quanto detto dal tecnico.

La conferenza di Mihajlovic si è aperta parlando degli inforuni che stanno “perseguitando” la sua squadra. Tra gli indisponibili ci sono anche Medel e Hickey. L’allenatore serbo si è espresso sulle condizioni dei suoi giocatori dicendo: Medel è ancora out, se ne riparlerà dopo la sosta. Quello di Hickey è un infortunio di poco conto; a parte Medel sono stati tutti infortuni traumatici, gli allenamenti non c’entrano nulla. Ci sono questi infortuni e nessuno può fare niente“.

Bologna-Napoli, Mihajlovic: “Possiamo mettere in difficoltà la squadra azzurra”

Per Mihajlovic ci sono ancora cose da migliore anche rispetto alla vittoria ottenuta con il Cagliari. Ciò nonostante l’allenatore è sicuro di poter mettere in difficoltà i partenopei anche in virtù dei risultati ottenuti negli ultimi scontri tra le due formazioni. Il tecnico degli emiliani infatti ha detto: “Voglio vedere altri gol, e non voglio subire reti. In tutte le gare che abbiamo giocato abbiamo dimostrato di avere una grande mentalità, non abbiamo mai cambiato il nostro modo di pensare. Incontreremo una grande squadra, ma nelle ultime partite contro il Napoli il bilancio è a nostro favore. Possiamo mettere in difficoltà la squadra azzurra. I risultati negativi di questo periodo non mi hanno mai preoccupato: le prestazioni ci sono. Il campionato è lungo, la strada è giusta“. L’allenatore serbo ha poi continuato a parlare del Napoli dicendo: “Conoscendo Rino sono sicuro che non sbaglieranno atteggiamento. Hanno perso contro il Sassuolo, le grandi squadre difficilmente sbagliano due gare di fila: anche questo fa parte del nostro lavoro”.

La conferenza è proseguita con gli elogi da parte del tecnico per Musa Barrow, autore di una doppietta nella scorsa partita. Mihajlovic, parlando dell’attaccante, ha detto: Si è sempre allenato bene, anche lui, come me, era convinto che prima o poi si sarebbe sbloccato. C’è stata anche la sfortuna di mezzo, ma non ha mai perso fiducia: sapeva che il gol sarebbe arrivato“. Per concludere, Sinisa ha parlato di Mancini, attualmente positivo al Covid-19“Ci siamo sentiti ieri, sta bene e non ha sintomi. La cosa importante è che stia bene: starà a casa e guarderà tante partite“. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui