Palermo, all-in su Alessio Dionisi per la panchina

0

Il City Group ha preso una decisione per la panchina rosanero: Alessio Dionisi sarà, con tutta probabilità, il nuovo allenatore del Palermo. Dopo aver comunicato nella giornata odierna la separazione, per naturale scadenza del contratto, da Mignani e Rinaudo la proprietà araba lavora per chiudere un grandissimo colpo per una piazza cosi importante per il calcio italiano. Per l’allenatore toscano una scelta importante quella di ritornare in Serie B. In questo campionato, con l’Empoli, aveva stupito tutta Italia giocando un calcio meraviglioso e ottenendo una promozione assolutamente meritata. Nei tre anni a Sassuolo propone un gioco offensivo e che si basa sul controllo del pallone (grazie anche al lavoro di De Zerbi) ottenendo due piazzamenti importanti: undicesimo e tredicesimo posto. Nella stagione appena conclusa è stato esonerato dalla società neroverde. Con lui la squadra fosse comunque fuori dalle ultime tre posizioni.

Palermo, le scelte Dionisi e De Sanctis

Per provare a tornare in Serie A il City Group si affiderà a due professionisti che il massimo campionato lo hanno vissuto la scorsa stagione, il primo con il Sassuolo e il secondo con la Salernitana. De Sanctis (direttore sportivo) porterà con sé anche Simone Lo Schiavo e Giulio Migliaccio. La scelta è chiara: gioco spettacolare e dominio del possesso come nella casa base, stessa filosofia del Manchester City. Ora sarà importante per la società non sbagliare il mercato estivo. Si prospetta una sessione, visto l’arrivo di Dionisi, di altissimo livello per la categoria. Il tecnico toscano ha spaziato nella carriera dal 4-3-1-2 di Empoli al 4-2-3-1 o 4-3-3 di Sassuolo. In caso di clamorosa fumata nera tra le due parti rimane comunque in voga il nome di Paolo Zanetti che, per dovere di cronaca, ha un contratto lungo e ricco fino al 2026 con l’Empoli del Presidente Corsi. Per l’annuncio ufficiale di Dionisi quindi è solo questioni di giorni, se non addirittura di ore.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui