Benevento-Sampdoria, le parole di Ranieri nel post-partita

0

Un punto ciascuno. Nella sfida di mezzogiorno del “Ciro Vigorito” Benevento e Sampdoria si dividono la posta in gioco. Il risultato di 1-1 rispecchia pienamente l’equilibrio visto oggi in campo. I campani, passati in vantaggio ad inizio ripresa grazie al sigillo di Caprari, hanno subito il pari di Keita a 10 dal termine. Nel finale il forcing dei blucerchiati non ha portato frutti, ma ha confermato l’ottimo stato di salute dei liguri. Ecco sotto riportate le dichiarazioni di Ranieri al termine di Benevento-Sampdoria.

Sampdoria-Benevento, le dichiarazioni di Ranieri

Un pareggio che non accontenta. “Siamo in un momento in cui non stiamo né di qua né di là, basta poco per essere invischiati nella zona retrocessione ma basta poco anche per divertirsi e togliersi qualche soddisfazione. Se alleno ancora è perché sono ambizioso, mi diverto e voglio sempre di più, da me stesso e da chi alleno. Siamo in una buona posizione, proviamo a fare più punti che si può, perché non provarci? È una filosofia semplice ma che dobbiamo mettere in pratica”.

Il punto va bene, quando non riesci a fare quello che vorresti, meglio che perdere è portarsi a casa un punto. Nel primo tempo abbiamo tenuto in mano le redini della gara, Caprari ha avuto un’occasione ma anche noi siamo stati pericolosi. Nel secondo tempo si è spenta la luce, hanno segnato e potevano raddoppiare e triplicare, buon per noi che Audero ha salvato il risultato. Poi abbiamo cominciato a giocare con l’intensità che piace a me e siamo riusciti a pareggiare. Va bene un punto, non va bene come l’abbiamo conquistato.”

Non sono mancate le parole su Quagliarella. “È un giocatore importantissimo per noi, ci saranno partite in cui riposerà e partite in cui giocherà, non ci vedo nulla di strano. È un campione di cui abbiamo sempre bisogno”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui