Cagliari: stop per Nainngolan, il comunicato ufficiale

0

Manca poco alla ripresa della Serie A, ma qualche giocatore deve fare i conti con la propria forma fisica: problemi muscolari per Radja Nainngolan.

Il calcio italiano riprende. Dall’antipasto della Coppa Italia, che vedrà impegnate venerdì e sabato Juventus, Milan, Inter e Napoli, fino a riprendere la marcia ufficialmente sabato 20 Giugno. Tante sono state le polemiche – e continuano ad esserlo – sulla ripresa e tutta una serie di problematiche che essa comporta. Il protocollo approvato dal CTS (Comitato Tecnico Scientifico) è la principale preoccupazione per il settore che teme di non arrivare al dessert, quindi a fine campionato. 

Campanellini d’allarme arrivano, però, anche dagli allenamenti. Giocatori fermi per troppe settimane, in cerca della forma fisica ottimale, ma non tutti riescono. A pagarne lo scotto sono le stesse società che si vedono private di stelle di cui – spesso – non possono fare a meno.

Cagliari: il comunicato su Nainngolan

Una delle squadre che si vede privata di un gioiellino, è il Cagliari. Il report dell’allenamento di oggi comunica: “Rossoblu in campo questa mattina al Centro sportivo di Assemini: la squadra ha iniziato la seduta, diretta da mister Zengasi legge nella nota – e dal suo staff, con degli esercizi di riscaldamento a secco. Focus tattico: i calciatori, divisi per reparti, hanno svolto delle esercitazioni sulla fase offensiva e difensiva. Dopo un lavoro specifico dedicato al possesso palla, l’allenamento si è concluso con una partitella con prove di situazioni di palla inattiva”

In fondo, si legge quanto riportato: “Non ha preso parte allenamento di oggi Radja Nainggolan a causa di un affaticamento muscolare”. Restano da capire i tempi di recupero per “il ninja”, tutto lascia pensare che sabato 20 giugno potrà scendere in campo contro il Verona per proseguire la sua stagione in rossoblu.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui