Champions ed Europa League: soluzione Final Eight

0

La Uefa deciderà mercoledì 17 giugno la formula per portare a termine le coppe europee: Champions League ed Europa League infatti si disputeranno nel mese di agosto dopo la fine dei campionati nazionali.

Secondo ‘Sky Sport’, giocate le partite degli ottavi di finale mancanti (secondo il quotidiano As la Champions dovrebbe ripartire l’8 agosto con Juventus-Lione, Barcellona-Napoli, Manchester City-Real e Bayern-Chelsea) con Atalanta, PSG, Lipsia e Atletico Madrid già qualificate ai quarti, toccherà ad una Final Eight decidere la squadra campione d’Europa, con sede unica a Lisbona in Portogallo. Per quanto riguarda l’Europa League, invece, dopo gli ottavi di finale sarebbe in programma una Final Eight in Germania. La Supercoppa Europea sarebbe prevista poi a Budapest.

La Champions League, in attesa dell’ufficialità, si delinea finalmente in modo più chiaro

Le gare di ritorno degli ottavi di finale di Champions League non subiranno variazioni: Juventus-Lione si giocherà a Torino, all’”Allianz Stadium” mentre Barcellona-Napoli si giocherà regolarmente in Spagna, al “Camp Nou”

Concluso il programma degli ottavi di finale, la soluzione Final Eight della Champions League proseguirebbe a Lisbona con gli impianti “Da Luz”, sede del Benfica e “José Alvalade”, sede dello Sporting Lisbona che saranno probabilmente gli scenari di queste importantissime partite finali giocate in gara secca. 

Europa League: la candidatura tedesca come soluzione?

Champions ed Europa League: soluzione Final Eight

Stesso discorso più o meno per l’Europa League. Si giocheranno regolarmente tutti i ritorni degli ottavi di finale, tranne per le squadre italiane e i rispettivi avversari spagnoli che hanno saltato la gara di andata causa covid-19 e quindi si ritroveranno a disputare una partita in più:l’Inter affronterà il Getafe mentre la Roma è attesa dall’ostica trasferta di Siviglia. Una volta conclusi gli ottavi di finale, ci sarà anche in questo caso una Final Eight in Germania: la richiesta della federazione tedesca di ospitare l’eventuale Final Eight in quattro città: Colonia, Düsseldorf, Duisburg e Gelsenkirchen. 

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui