Fiorentina-Brescia, le formazioni ufficiali

0

Nella gara che da il via alla 27esima giornata di Serie A si sfidano al Franchi Fiorentina-Brescia.

Il Brescia arriva alla partita da ultimo in classifica, posizione dovuta ai troppi problemi avuti dalla società e dalla rosa (cambio di allenatore per tre volte in questa stagione). Il team delle rondinelle ha dovuto fare i conti anche con la “questione” Balotelli che ha creato diverse tensioni, vedremo se questo influirà sulla prestazione della squadra.

Anche la Fiorentina ha vissuto un periodo difficile che ha portato al cambio in panchina tra Montella e Iachini, prima della pausa però la viola stava dando segni di ripresa. Notizie positive per i fiorentini arrivano anche dall’infermeria, con il recupero di Franck Ribéry.

Formazioni Ufficiali di Fiorentina-Brescia

Nella Fiorentina, come accennato, si registra il recupero di Franck Ribéry che viene schierato dal primo minuto nel tridente insieme a Chiesa e Vlahovic. In cabina di regia Pulgar vince il ballottaggio con Badelj

FIORENTINA (4-3-3): Dragowski; Caceres, Ceccherini, Pezzella, Dalbert; Castrovilli, Pulgar, Duncan; Chiesa, Vlahovic, Ribery.

All. Iachini.

Nel Brescia Balotelli non è tra i convocati, Tonali riesce a recuperare ma non Torregrossa. Diego Lopez inoltre è costretto a rivedere la sua difesa: sono assenti Cistana, Chancellor e Bisoli.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Papetti, Mateju, Semprini; Bjarnason, Tonali, Dessena; Zmrhal; Skrabb, Donnarumma.

All. Lopez.

Franck Ribéry: scalpita

Tra i possibili protagonisti del match sicuramente figura Franck Ribéry, il 37enne fuoriclasse francese ha una carriera dai numeri pazzeschi in termini di trofei vinti: 9 campionati di Germania, 6 coppe di Germania, 1 Champions League, 1 Supercoppa e 1 Coppa del Mondo per Club. Nonostante tutti questi trofei già in bacheca, l’ex Bayern ha dimostrato una fame ed uno spirito battagliero e grintoso nelle precedenti uscite. Spirito che ha fatto innamorare di lui il pubblico di Firenze, che ha voglia di rivederlo in campo. Tanta voglia ha anche il francese, che sui social lo ha dimostrato con un messaggio chiaro.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui