Milan: Piatek, cessione sempre più vicina

0

Gli ultimi 12 mesi di Krzysztof Piatek sono stati un vero e proprio dalle stelle alle stalle. Giunto al Milan per 35 milioni di euro più bonus dal Genoa come assicurazione di gol, ora è considerato un peso e la sua cessione è ormai inevitabile.

Milan: la cessione di Patek è inevitabile

Il valore dell’attaccante polacco è rimasto piuttosto alto e per questo la dirigenza rossonera, dopo l’acquisto di Ibrahimovic, ha deciso di dire addio al calciatore visto un inizio di campionato con molte incertezze e poche sicurezze. Lo stesso Piatek ha capito che è ora di indossare una nuova maglia per tentare di rilanciarsi: complicate le soluzioni interne alla Serie A come Genoa e Roma, molto più probabile una destinazione estera fra tutte il West Ham.

Il Milan spera di incassare dalla cessione del polacco almeno 32 milioni di euro, a questa cifra Piatek può lasciare la squadra senza generare una minusvalenza dannosa per il bilancio. IL ds Massara, Maldini e Boban attendono un’offerta valida e il primo interesse concreto è arrivato dall’Inghilterra provenienza West Ham e Aston Villa, defilato anche il tedesco Bayer Leverkusen, ma il club di Londra da l’idea di essere quello più propenso all’acquisto. Per il futuro di Piatek saranno decisivi i prossimi giorni.

Quale futuro per l’attacco del Milan?

Dopo l’arrivo di Ibrahimovic e la quasi certa partenza di Piatek, il peso dell’attacco cadrà tutto sul gigante svedese e su Rafael Leao. Tra il brasiliano e Ibra è già nato un buon rapporto e i tifosi rossoneri sperano che questa nuova amicizia dia i suoi frutti sul campo a suon di gol per dimenticare il pessimo inizio di stagione del Diavolo.

Sul mercato il Milan oltre all’ingaggio di un difensore, forte l’interesse per Todibo, cercherà sicuramente anche un’alternativa ad Ibra. Fortissimo in queste ore il nome di Petagna.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui