Napoli-Fiorentina (1-0), Italiano: “Dobbiamo crescere anche noi”

0

Campionato molto altalenante per la Fiorentina finora, in piena rincorsa per cercare di guadagnare i punti necessari per riconquistare la “zona Europa”. Un corsa complessa, non esente di scivoloni. Una corsa che oggi l’ha messa contro gli attuali campioni di Italia, il Napoli che sono scesi in campo con tutto l’entusiasmo di chi ha già vinto e vuole festeggiare nuovamente davanti ai propri fan. Infatti, dopo un primo rigore sbagliato da Victor Osimhen, i campioni di Italia non sbagliano più e si creano l’occasione con un rigore e questa volta il numero 9 non sbaglia e porta alla sua squadra altri tre punti. I viola non possono fare altro che cercare di salvare il salvabile ma tornano a casa senza nessun punto. La Fiorentina resta così ferma a 46 punti e la scalata verso l’Europa si fa difficile ma non di certo impossibile per i viola. A fine partita Napoli-Fiorentina, Italiano ha così commentato la sconfitta.

Napoli-Fiorentina, Italiano: “Abbiamo pagato la poca vena offensiva”

Vincenzo Italiano si è mostrato ai giornalisti in maniera comunque tranquilla nonostante la sconfitta, ha poco da recriminare ai suoi giocatori, seppur non li elogi esageratamente. L’obiettività rimane comunque uno dei suoi tratti distintivi e non manca di dire cosa secondo lui non ha funzionato nel gioco dei suoi undici (e più) ragazzi: “All’inizio abbiamo pagato la mancanza di gol degli attaccanti, poi il peso offensivo è arrivato”.

Sul Napoli: “Il Napoli vince lo scudetto dopo un percorso di crescita incredibile. Pian pianino, dobbiamo crescere anche noi“.

Su Jovic e Cabral: “Sono due ragazzi e giocatori giovani, possono ancora migliorare“. 

Sugli obiettivi di stagione della squadra: “La finale di Coppa Italia era un nostro obiettivo ed abbiamo raggiungo una finale storica. Possiamo arrivare anche in finale di Conference, i nostri obiettivi erano due al mio secondo anno e penso che li abbiamo raggiunti”.

Dove vedere il calcio in streaming e come risparmiare

Su DAZN, al costo di 34,99 euro al mese, è possibile vedere tutte le partite della Serie A, la Serie B, l’Europa League e alcune partite della Conference League.

Sky ha la sua piattaforma streaming, Now TV, dove il Pass Sport, che include tre partite per turno della Serie A e tutta la Champions League e Serie B, costa 9,99 euro al mese.

Amazon Prime Video costa 4,99 euro al mese, e include tutti i servizi Prime oltre le migliori sedici partite della Champions League del mercoledì.

Bonus: come avere un abbonamento alle piattaforme streaming e risparmiare

Esistono alcuni servizi che consentono di condividere l’account delle migliori piattaforme streaming (DAZN, Now TV, Netflix, Prime Video, Disney Plus, ecc.) con altre persone e dunque di risparmiare sugli abbonamenti, parliamo di GamsGoGoSplit o CooSub. Grazie a GamsGo, GoSplit e CooSub è possibile acquistare, ad un prezzo irrisorio, un abbonamento condiviso con altri utenti in maniera facile, veloce e sicura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui